Primo Piano

Pezzella: «Non giochiamo mai per il pareggio. Stiamo dimostrando di avere fame»

Il centrocampista romano dopo lo 0-0 di Empoli: «Siamo scesi in campo a testa alta e con coraggio»

Mauro Falduto
22.12.2020 23:45

Intercettato dai microfoni di Dazn a fine gara, Salvatore Pezzella sottolinea la grande prova dei granata capaci di strappare un punto ad Empoli con un pizzico di rammarico per il finale chiuso in vantaggio numerico.

Mister Alvini dopo la sconfitta di Brescia ha dichiarato di non essere preoccupato e anche a Empoli ha dimostrato di non esserlo... 
«Non era preoccupato perché a Brescia abbiamo fatto una buona prestazione, nonostante la sconfitta immeritata. Siamo venuti a Empoli a testa alta e abbiamo giocato con coraggio. Purtroppo è arrivato solo un pareggio ma credo che questo sia comunque un buon punto».  

Questa partita l’avete preparata nei minimi dettagli e si è visto bene, visto che siete riusciti a coprire tutte le zone di campo in maniera perfetta... 
«Sì, abbiamo studiato bene la partita e abbiamo fatto tutto quello che ci ha proposto il mister in settimana. Ci spiace aver racimolato solo un punto, ma ora dobbiamo solo voltare pagina e pensare già alla prossima partita». 

In effetti a fine partita siete usciti dal campo con un po’ di rammarico... 
«Sì, perchè potevamo portare a casa i tre punti ma d'altro canto nel calcio gli episodi sono spesso decisivi e noi purtroppo non siamo stati in grado di sfruttarli. In ogni caso, ci teniamo stretto questo buon punto e guardiamo avanti». 

E’ una Reggiana che sta crescendo non solo a livello tecnico e tattico, ma anche mentale. 
«Sì, stiamo migliorando tanto e stiamo dimostrando di avere fame. Ogni volta che entriamo in campo, lo facciamo sempre con l’obiettivo dei tre punti. Non giochiamo mai per il pareggio, ma sempre per vincere». 

Il capitano Rozzio non era in campo causa infortunio, eppure è venuto a Empoli per stare vicino alla squadra così come era presente il presidente Salerno. Questo è sinonimo di grande unità e forza di gruppo? 
«Sì, con la loro presenza ci hanno fatto sentire il loro affetto e sostegno. Spero che Paolo come Fausto Rossi possano rientrare presto in campo e proseguire con noi questo viaggio insieme». 


Vota il migliore granata in campo di Empoli-Reggiana

Commenti

Le pagelle di Empoli-Reggiana: la difesa non tradisce. Bene Varone e Kargbo
Alvini: «Abbiamo provato a vincere, ma torniamo a casa con un punto prezioso»