Primo Piano

Alvini: «Abbiamo tante armi a disposizione per fare male al Cittadella»

«Kargbo non recupera, Costa torna in panchina. Venturi? Ho sempre creduto in lui. Continuiamo a lavorare per migliorare la fase offensiva»

Redazione TuttoReggiana
19.02.2021 16:40

«Per domani non sono convocati Zampano, Cerofolini, Ajeti e Kargbo – ha sottolineato mister Massimiliano Alvini alla vigilia della trasferta di CittadellaAugustus non è ancora guarito e salterà anche le partite contro Salernitana e Venezia: purtroppo non è ancora in grado di correre e cambiare marcia, gli servono ancora 10 giorni di cure».

Costa recupera?
«Torna a disposizione tra i 22 convocati. Sono contento che possa darci una mano perché è un uomo importante con grande esperienza, ma non lo vedremo dall’inizio perché si è aggregato solamente ieri. La prossima settimana potrà tornare al 100%».

In che ruolo?
«Può essere un centrale, il quarto di sinistra o giocare come braccetto nella difesa a tre. Può ricoprire tanti ruoli».

Come si fa a tornare a casa da Cittadella con un risultato positivo?
«Vogliamo scendere in campo con i nostri punti di forza. Abbiamo tanti giocatori a disposizione, quindi io devo essere bravo a esaltare i loro punti di forza e a cercare di rendere difficile la vita al Cittadella che è una squadra molto forte».

Nonostante le grandi difficoltà degli ultimi mesi, la classifica vede oggi la Reggiana in zona salvezza.
«Questo è un risultato straordinario che secondo me non viene sottolineato abbastanza se non dagli addetti ai lavori a livello nazionale. Come ho sempre detto, siamo padroni del nostro destino e faremo di tutto per salvarci».

Il problema principale della Reggiana però resta quello in zona gol…
«E’ un dato di fatto, ma vogliamo assolutamente invertire la tendenza. Lavoriamo tanto nel cercare di esaltare le caratteristiche dei nostri giocatori davanti. Mettere dentro una punta in più non serve, bisogna invece avere maggiore equilibrio. Nelle ultime 4-5 partite ho visto una squadra molto equilibrata che subisce meno».

Tra i pali avete ritrovato un Venturi in formato playoff…
«La gestione dei portieri in accordo con il preparatore Razzano è sempre stata molto chiara e devo dire perfetta. A inizio stagione Venturi si è fatto male, quindi abbiamo deciso di lanciare Cerofolini che è andato benissimo ed è stato confermato. Ora tocca a Jack. Su di lui non ho mai avuto dubbi, anzi sono stato io a chiederlo quando sono arrivato a Reggio. Le scelte le faccio sempre io e la responsabilità di chi mando in campo è sempre mia».

Commenti

Cittadella, record e sogno promozione sono alla portata
Le probabili formazioni di Cittadella-Reggiana