L'avversario

Cittadella, record e sogno promozione sono alla portata

I granata di mister Venturato hanno messo nel mirino la capolista Empoli

Redazione TuttoReggiana
18.02.2021 18:30

Proia esulta dopo aver sbloccato il match nella gara del 9 gennaio

Dopo un digiuno di vittorie che durava da cinque partite, il successo di sabato scorso sul campo del Pordenone ha permesso al Cittadella di salire al secondo posto a sole cinque lunghezze di distanza dalla capolista Empoli. Nei piani alti la classifica è cortissima, ma i granata di mister Venturato hanno tutte le carte in regola per andare oltre il quinto posto dell'anno scorso, miglior piazzamento nella loro storia e centrare per il quinto anno consecutivo i playoff.

MERCATO OCULATO. Nel mercato invernale la partenza del centravanti Karamoko Cissé è stata subito rimpiazzata dall'arrivo di Giacomo Beretta, match winner contro il Pordenone, e dall'ingaggio del fantasista Enrico Baldini, già avversario della Reggiana lo scorso anno con la maglia del Fano.

LA ROSA. In attacco sono note liete gli approcci di Ogunseye, Tsadjout e Tavernelli al primo appuntamento con la Serie B, ma è probabilmente il centrocampo l'arma in più dei veneti, con Gargiulo miglior marcatore dei suoi con 7 reti e gli affidabili Pavan, Proia, D'Urso, Branca e Vita a fornire diverse alternative a mister Venturato; le quasi 39 primavere di Manuel Iori non gli impediscono di essere ancora protagonista, ad un passo dal record assoluto di presenze (più di 320) e gol (49) nella storia del Cittadella. Nessun stravolgimento per l'esperta linea difensiva, la stessa del passato campionato: Perticone e Adorni sono i centrali, l'ex Ghiringhelli (alla Reggiana dal 2016 al 2018) agisce sulla fascia destra, a sinistra Benedetti Donnarumma; fra i pali Maniero si è ripreso dall'infezione da Covid e si alterna con l'albanese Kastrati.

PRECEDENTI. Nel match di andata, disputato poco più di un mese fa poiché rinviato a causa dei numerosi casi Covid nella Reggiana, si è imposto 2-0 il Cittadella al "Città del Tricolore" grazie alle reti di Proia e Vita. In totale sono 11 i precedenti incontri, di cui 6 pareggi, 4 successi veneti e una sola vittoria per la Reggiana nella stagione 1999/2000 in Serie C1 (1-0 con gol su rigore di Orfei). L'ultima apparizione dei granata al "Tombolato" è datata 25 novembre 2015: 2-1 per il "Citta", rete granata di Nolè.

Commenti

Venturi si è ripreso la Reggiana: «Ho pazientato e aspettato il momento giusto»
Alvini: «Abbiamo tante armi a disposizione per fare male al Cittadella»