Primo Piano

La Reggiana non si rialza. Al "Città del Tricolore" fa festa anche il Cittadella

Gli ospiti vincono con un gol per tempo ed infliggono la quarta sconfitta consecutiva ai granata di Alvini che restano al terzultimo posto in classifica

Gianluca Ferrari
09.01.2021 16:00

Lunetta oggi è stato schierato in attacco al fianco di Zamparo © AC Reggiana

La Reggiana non riesce ad essere più forte dell'emergenza. Con solamente 8 giocatori a disposizione in panchina (di cui 2 portieri) i granata capitombolano in casa anche contro il lanciatissimo Cittadella, nel recupero dell'incontro che si sarebbe dovuto giocare ad ottobre, rinviato a causa dei tanti casi di COVID-19 riscontrati nella rosa a disposizione di mister Alvini. Gli ospiti vanno subito in vantaggio con Proia e chiudono i conti a metà ripresa con Vita. Per i granata altra gara sottotono e priva di grandi occasioni, con Zamparo che si fa espellere subito dopo la rete del 2-0.

LA PARTITA. Il match si sblocca dopo nemmeno 10 minuti: Gatti perde palla in uscita, la squadra è totalmente sbilanciata e Proia conclude comodamente solo davanti a Cerofolini su assist di Tavernelli. I granata sprecano un contropiede di Lunetta, provano a reagire con un colpo di testa a lato di Varone e con un sinistro da fuori di Martinelli ma sono sempre gli ospiti ad essere maggiormente pericolosi quando attaccano, sfondando spesso e volentieri sulle fasce. La Reggiana c'è, è più proposiiva e coraggiosa rispetto alle ultime uscite ma all'intervallo la voce "parate" del portiere ospite rimane ferma a 0. Come se non bastasse, gli uomini di Alvini rischiano il doppio svantaggio poco prima del riposo, ma fortunatamente Vita colpisce il palo alla sinistra di Cerofolini. Ad inizio ripresa Varone ha sui piedi l'occasione per colpire ma il suo tiro finisce debolmente tra le braccia di Kastrati. Alvini inserisce Voltan togliendo un difensore (Gatti) per aumentare il tasso tecnico in avanti ma l'inerzia del match non cambia e al minuto 20 il Cittadella raddoppia: Ogunseye vince un contrasto con Martinelli, approfitta di un'incomprensione Libutti-Muratore e col mancino trafigge Cerofolini sul secondo palo (il gol viene poi assegnato a Vita che aveva calciato il pallone insieme al compagno). Alla ripresa del gioco, Zamparo rifila una manata ad un avversario prendendosi il secondo giallo in pochi minuti e lasciando in dieci uomini i compagni. Partita chiusa e messa in ghiaccio dall'undici di Venturato che sfiora a ripetrizione la rete del 3-0 negli ultimi minuti, trovando sulla sua strada il solito Cerofolini. Per i granata, i numeri sono impietosi: nelle ultime 6 partite Varone e compagni hanno subito 5 sconfitte (4 consecutive) con 1 gol fatto e 10 subiti. L'ultimo acuto in zona offensiva è la magia di Radrezza nella gara persa contro il Brescia. Una delle poche note liete di questo nefasto periodo. Come ci si rialzerà?

Vota il migliore granata in campo

 

Il tabellino

REGGIANA - CITTADELLA 0-2
Marcatori: 9' pt Proia, 20' st Vita
REGGIANA (3-4-1-2): Cerofolini; Gyamfi, Gatti (11' st Voltan), Martinelli; Libutti, Varone, Muratore (28' st Pezzella), Kirwan (28' st Marchi); Radrezza (34' st Zampano); Lunetta (34' st Cambiaghi), Zamparo. A disposizione: Venturi, Voltolini, Rossi. Allenatore: Massimiliano Alvini.
CITTADELLA (4-3-1-2): Kastrati; Ghiringhelli (23' st Frare), Perticone (40' st Camigliano), Adorni, Donnarumma (32' st Benedetti); Proia, Iori, Gargiulo (32' st Branca); Vita; Tavernelli (40' st Rosafio), Ogunseye. A disposizione: Maniero, Awua, Pavan, D'Urso, Grillo. Allenatore: Roberto Venturato.
Arbitro: Francesco Fourneau di Roma 1 (Carbone di Napoli e Massara di Reggio Calabria - IV uomo Prontera di Bologna)
Note: ammoniti Ghiringhelli, Gargiulo, Adorni, Proia, (C); Martinelli (R). Espluso Zamparo al 20' st per doppia ammonizione. Partita giocata a porte chiuse.

Commenti

Le pagelle di Reggiana-Cittadella. Cerofolini evita un passivo peggiore, altra partita da dimenticare per Gatti e Muratore
Alvini: «Abbiamo dato il massimo contro un grande Cittadella»