Primo Piano

Salerno: «Una sconfitta che è lo specchio della nostra stagione. Io e Amadei non lasciamo la Reggiana»

«Il campionato non è finito ma questa è una brutta sconfitta. Dobbiamo onorare le ultime due partite»

Redazione TuttoReggiana
04.05.2021 19:00

«Questa partita è lo specchio della nostra stagione - ha sottolineato il presidente granata Carmelo Salerno poco prima di lasciare lo stadio “Adriatico” di Pescara dove la Reggiana ha trovato la ventesima sconfitta stagionale - Dovevamo vincere e invece abbiamo perso. Il campionato non è ancora finito ma quella di oggi è una brutta sconfitta».

Molto schietto il suo giudizio sulla partita. «Nel primo tempo come tante altre volte abbiamo regalato il gol e poi abbiamo faticato. Adesso dobbiamo cercare di onorare le ultime due partite come ha fatto il Pescara contro di noi e l'Entella nella partita precedente quando era venuto qui».

Pochi dubbi sulle intenzioni future della società. «Abbiamo speso tanto a gennaio perché ci credevamo e non siamo pentiti. Abbiamo fatto tutto quello che potevamo per rinforzare la squadra. Io resto e Amadei resta, vedremo dove saremo l'anno prossimo ma ne parleremo a fine anno. Non abbandoniamo la nave, non siamo degli Schettino…»

 

Commenti

Spal, un girone di ritorno da incubo e i playoff ora sono a rischio
Gli highlights di Pescara-Reggiana 1-0