Mercato

Il mercato è ai blocchi di partenza, ma la Reggiana non ha fretta

Donnarumma del Monopoli primo profilo per la fascia, Kargbo può restare e Scappini lasciare. Siena non iscritto in C, ritorno di fiamma per Cesarini?

Redazione TuttoReggiana
06.08.2020 09:00

Daniele Donnarumma in azione con la maglia del Monopoli

A meno di due settimane dall'inizio del ritiro di Carpineti, la Reggiana inizia a muovere i primi passi sul mercato. La sessione estiva delle trattative in questa stagione fuori dall'ordinario prenderà ufficialmente il via al Grand Hotel di Rimini il 1º settembre e terminerà eccezionalmente alle ore 20 del 5 ottobre. L'obiettivo del ds Tosi è quello di ringiovanire la rosa a disposizione di mister Alvini, complice anche il regolamento della serie cadetta che limita a 18 i tesserati over 23. Per questo motivo tra i primi arrivi ci saranno diversi giovani in prestito da formazioni di Serie A.

Gabriele Bellodi, possente centrale classe 2000, è uno dei nomi più recenti accostati alla Regia: il difensore scuola Milan, dopo una stagione da comprimario al Crotone (2 presenze in B), troverà una nuova sistemazione in B e Reggio potrebbe essere la sua destinazione. Altro nome avvicinato da tempo ai granata è quello di Tommaso Biasci (nella foto a fianco © Ciancaphoto.it ), 17 gol con il Carpi: l'attaccante 26enne biancorosso interessa concretamente alla Reggiana così come al Vicenza e ad altri club di B ma le cifre richieste dalla società di appartenenza (si parla di 500mila euro) sono fuori dalla portata di quasi tutte le pretendenti. Obiettivo più concreto per rafforzare l'organico granata, come riporta la Gazzetta di Reggio, è quello rappresentato dall'esterno mancino Daniele Donnarumma, pedina fondamentale del Monopoli di Beppe Scienza, autore di 4 reti e altrettanti assist con i pugliesi. Sul centrocampista campano classe '91 non manca però la concorrenza di altri club di B e C, in primis la Reggina. Altro nome evidenziato dal quotidiano è quello del difensore centrale danese Magnus Troest 33enne appena retrocesso in C con la Juve Stabia ma con alle spalle una lunga carriera tra A e B. Tra le fila dei campani un profilo interessante che potrebbe fare comodo all'attacco di Alvini è quello del classe '93 Francesco Forte, 17 reti in 32 partite, già nel mirino del Vicenza.

Rischiano seriamente di restare solamente un sogno di mezza estate le voci che nelle scorse settimane hanno accostato alla Reggiana due "big" come Luca Cigarini e Luca Siligardi. I due atleti reggiani in forza rispettivamente a Cagliari e Parma non rientrano nei piani dei club di appartenenza ma il loro importante ingaggio è un ostacolo difficile da sormontare per la società del patron Amadei. Smentite infine le indiscrezioni che vedevano il ds Tosi in corsa per il bomber barese Mirco Antenucci. Ma si sa, nel mercato tutto può succedere.

CONFERME, ADDII E POSSIBILI RITORNI. La Reggiana in Serie B ripartirà dallo zoccolo duro composto dagli artefici della promozione: Venturi, Rozzio, Costa, Rossi, Varone, Radrezza e Zamparo per citare i più importanti. Non è un segreto il fatto che Kargbo abbia espresso l'intenzione di rimanere a Reggio per disputare un'altra stagione da protagonista con la maglia granata ma l'ultima parola sul suo destino spetta al Crotone, ingolosito dall'interesse nazionale e internazionale suscitato dalla sua piccola stella classe '99. C'è più di un dubbio, come riporta la Gazzetta di Reggio, sulla conferma di Scappini: le noie fisiche che hanno contraddistinto la seconda parte di stagione dell'ex Cittadella potrebbero aprirgli le porte del mercato e in Lega Pro non mancherebbero di certo le pretendenti. Molti degli atleti che hanno trovato poco spazio in C non faranno parte dell'organico granata per la B, tra questi però dovrebbero rimanere i difensori Espeche e Martinelli con l'argentino in attesa di una chiamata per il rinnovo. In Serie C la mancata iscrizione al campionato della Robur Siena (manca solo l'ufficialità) può far sì che si concretizzino uno o più ritorni, considerata l'importante colonia granata presente in Toscana. Occhi puntati soprattutto sul Mago Alessandro Cesarini, da tempo nel mirino del Como ma con le orecchie tese verso Reggio nel caso arrivasse una chiamata dalla Serie B; Mattia Lombardo nella scorsa stagione è stato cercato da Tosi ma è difficile che possa rientrare nei piani per la serie cadetta, stesso discorso per il terzino guastallese Erik Panizzi.

Commenti

La Reggiana trova l'accordo e lo sconto per l'utilizzo del "Città del Tricolore" nella prossima stagione
UFFICIALE - Igor Radrezza rinnova fino al 2023