Il dg Cattani, al centro, assieme a Fico e Abbruscato
Settore Giovanile

Cattani difende l'operato del Settore Giovanile: «Siamo in crescita e lavoriamo a contatto con il territorio»

«Presto annunceremo nuove affiliazioni e collaborazioni. Abbruscato e Costa faranno il bene della Reggiana»

Redazione TuttoReggiana
03.07.2021 18:30

Il direttore generale Vittorio Cattani, arrivato a Reggio due anni fa dopo l'approdo in società di Amadei, a margine della conferenza stampa di presentazione di Elvis Abbruscato ha voluto sottolineare l'importante lavoro svolto dalla dirigenza a livello di Settore Giovanile.

«Tengo molto a precisare che il nostro Settore Giovanile non è allo sfascio ma in crescita - ha rimarcato Cattani - Lavoriamo a stretto contatto con il territorio quotidianamente e presto daremo l'annuncio di nuove affiliazioni. Abbiamo stima per il lavoro che sta facendo il Sassuolo, vorrei solo che alcune società avessero maggiore rispetto per la Reggiana. La nostra porta è sempre aperta per tutti. Odio sentire parlare di macerie quando ci si riferisce al nostro Settore Giovanile: avremo sicuramente commesso degli errori e accetto le critiche da chi conosce bene le cose e si rende conto da dove siamo dovuti ripartire, ma nell'ultima stagione abbiamo affrontato un campionato contro squadre che non incontravamo da 20 anni e siamo sempre usciti a testa alta. Se siamo qui oggi dobbiamo ringraziare tutti i collaboratori e gli allenatori che sono stati con noi, anche chi non c'è più, e tutte le famiglie dei ragazzi. Ora ci sono dieci squadre e diversi ragazzi hanno anche provato per dei club blasonati come la Juventus. Abbiamo messo insieme delle nuove figure all'altezza della situazione e spero che possano lavorare nel modo migliore possibile. La società sarà sempre a loro disposizione». Cattani ha poi spiegato il perché dell'arrivo di Marco Lancetti come nuovo responsabile al suo posto: «Avevo deciso di delegare questo ruolo già a febbraio perché non riuscivo a dedicare abbastanza tempo al campo. D'ora in avanti lascio la gestione a Lancetti ma sarò sempre informato di tutto quello che accade senza però mettere becco nelle scelte degli allenatori e nella quotidianità del Settore Giovanile». Elvis Abbruscato e Andrea Costa, due ex giocatori simbolo della Reggiana, sono stati scelti per rilanciare il vivaio granata: «Si tratta di due figure pulite che pensiamo possano fare il bene della società. Entrambi hanno il cuore granata e questo sarà di aiuto per aprire altre porte».

«Ringrazio Cattani e chi ha collaborato con lui come Andrea Menozzi e Alberto Biagini per il grande lavoro fatto negli ultimi anni - ha aggiunto il vicepresidente Giuseppe Fico - Possiamo ancora migliorare e la scelta di Lancetti va proprio in questa direzione: è una persona seria, competente e di esperienza che credo farà molto bene. Abbiamo scelto di investire sul Settore Giovanile prendendo Elvis Abbruscato, un reggiano che poteva allenare altre squadre ma ha scelto Reggio perché vuole iniziare il suo percorso con noi. Presto ci saranno altri innesti importanti di allenatori e dirigenti. Per quanto riguarda il rapporto con il territorio, da due anni portiamo avanti un lavoro fatto di collaborazioni e affiliazioni ma il Covid ci ha fatto tanto male: il progetto però riparte. Cercheremo di riportare la Reggiana in provincia, condividendo con il territorio la nostra esperienza tecnica e formativa».

Commenti

Abbruscato e il ritorno in granata: «Sono emozionato. Mi piace l'idea di ripartire costruendo dal basso»
Reggiana, è arrivata l'ora delle prime cessioni