Primo Piano

Villiam Vecchi: «Non ero pronto per la pensione, ora darò una mano alla Reggiana»

29.06.2016 15:00
Questa mattina la società granata, ospite di Simone Casolari presso la concessionaria Alfa Romeo Autostile, ha presentato alla stampa il nuovo supervisore dei preparatori dei portieri del Settore Giovanile, Villiam Vecchi. «Sono felice che la Reggiana mi abbia concesso la possibilità di non fare subito il pensionato - ha esordito strappando un sorriso ai presenti l'ex Milan e Real Madrid - Sono qui con tanto entusiasmo e confesso che ho accettato senza alcuna remora l'offerta che mi ha fatto Maurizio Franzone. Il nostro obiettivo è costruire qualcosa di buono con i nostri giovani portieri in modo da poterne trarre dei risultati fra qualche anno anche in prima squadra». Sarà un lavoro soprattuto sul terreno di gioco: «L'idea della società è quella di farmi lavorare sul campo assieme agli altri tre preparatori dei portieri, sarà il loro supervisore; avevo ricoperto un ruolo del genere anche negli ultimi anni al Milan. Avremo una linea unica d'insegnamento in modo da formare i ragazzi con determinati princìpi in una area dedicata esclusivamente al loro sviluppo che sarà situata in via Mogadiscio». «Ho trascorso 12 anni indimenticabili in questa città dal 1982 al 1994 e ora sono tornato con lo stesso entusiasmo che mi ha accompagnato in tutta la mia lunga carriera alla Juve, al Milan, al Real e così via - conclude Vecchi - Se non lo avessi vi assicuro che non potrei davvero più lavorare».

Commenti

Sportika nuovo sponsor tecnico, Mike Piazza svela la nuova maglia
Mercato - Arma verso Pordenone, nel mirino della Reggiana due ex