Primo Piano

Radrezza: «La Reggiana è forte e lo ha dimostrato. Possiamo fare un buon campionato»

«Sono stati 19 giorni difficili che non auguro di passare a nessuno. Se sono in Serie B è perché me lo merito»

Mauro Falduto
08.11.2020 21:00

Il trequartista granata Igor Radrezza ha commentato ai microfoni di DAZN l'importantissimo successo della Reggiana contro il Venezia nella 7a giornata di campionato.

La prima vittoria casalinga della stagione ha un sapore particolare dopo quello che è successo nelle ultime settimane?
«Sì, il merito principale di questa vittoria va al mister che è da un anno e mezzo che ci trasmette le sue idee di gioco e ci mette sempre tanto cuore. Sinceramente non auguro a nessuno quello che è successo a noi in queste due settimane. Avere una squadra intera colpita dal Covid mette tanta paura ma ora siamo forti e tutti uniti e questa vittoria è per noi stessi perchè ce la meritiamo. Sono stati 19 giorni infiniti e ogni giorno eravamo sottoposti al tampone. Perciò la voglia di tornare in campo era tanta e penso che l'abbiamo fatto nel migliore dei modi».

Dedichi questa vittoria e il tuo primo gol in serie B a qualcuno di particolare?
«Sì, la mia dedica va sicuramente ai miei compagni, ma anche alla famiglia e agli amici piu cari».

In due anni sei passato dalla Serie D alla Serie B. Com'è stato questo percorso di crescita?
«Ogni giocatore fa il suo percorso e si sa che possono arrivare momenti positivi e momenti negativi. A questi livelli sono importanti non solo talento e capacità, ma anche una grande forza di volontà. Se sono qui adesso è perchè me lo merito».

Dove può arrivare questa Reggiana?
«Siamo una squadra forte e non lo dico per presunzione. Credo che possiamo fare un buon campionato».


Vota il migliore granata in campo di Reggiana-Venezia

Commenti

Serie B, i risultati della 7ª giornata. L'Empoli mantiene la vetta, primo acuto del Vicenza nella nebbia
Reggiana eroica e più forte del Covid, Venezia k.o. al "Città del Tricolore"