Primo Piano

Amadei carica la squadra e vede la finale: «Entriamo nella storia»

Tosi: «Stiamo facendo qualcosa di straordinario ma la B è ancora lontana. Il Novara? Per noi è come il Real Madrid»

Redazione TuttoReggiana
16.07.2020 10:30

«Non conosco bene il Novara, ma se sono arrivati fin qui vuol dire che hanno qualità». Il patron granata Romano Amadei ha sofferto molto seguendo la Reggiana contro il Potenza ma ora confida che la squadra di Alvini possa raggiungere la finale. «Non sono scaramantico e sono convinto che andremo in finale. Ce lo meriteremmo, sarei meravigliato del contrario», confessa mister Immergas al Resto del Carlino. L'esperto dirigente svela qual è stato il messaggio che ha portato ai granata prima del debutto ai playoff: «Ho detto loro che sarebbe bello per la squadra e per noi dirigenti entrare nella storia. Non credo ci siano mai state società in grado di compiere il salto dalla D alla B nello stesso anno...».

Il direttore sportivo Doriano Tosi invece passa sul lato più tecnico nell'intervista rilasciata alla Gazzetta di Reggio. «Per Kargbo, Spanò e Serrotti spero si sia trattato solo di ammaccature. Per noi la B è ancora lontana e dobbiamo pensare ad una partita alla volta: in questo momento il Novara è come il Real Madrid». Remare uniti e puntare in alto con la forza del gruppo è il mantra di Tosi: «Non siamo stati costruiti per arrivare a questi livelli quindi dico che per me la prestazione vista con il Potenza è da promuovere. Forse qualcuno ha brillato di meno ma il giudizio sui singoli lo rimanderei a fine stagione». In chiusura una battuta sul Carpi: «Sono rimasto abbastanza sorpreso dalla loro eliminazione. Faccio comunque notare che nel secondo turno nazionale nessuno ha vinto in casa: ciò vuol dire che stiamo facendo qualcosa di straordinario».

Commenti

Serie C, il campionato 2020/21 partirà il 27 settembre
Alvini: «Voglio vedere una squadra che gioca a calcio con grande coraggio. La Reggiana deve osare»