Primo Piano

Alvini: «Südtirol costruito per vincere, sarà una partita tosta. Non facciamoci distrarre dalla vetta...»

Il tecnico granata in vista del posticipo del lunedì sera: «Out Costa e Marchi, Lunetta e Scappini stanno bene. Mercato? Vediamo cosa succede...»

Gian Marco Regnani
26.01.2020 13:25

«Costa e Marchi sono fuori per 15 giorni: saltano il Fano e forse tornano contro il Carpi - sottolinea con amarezza Massimiliano Alvini presentando il posticipo di domani sera contro il Südtirol - Dobbiamo valutare anche le condizioni Kirwan, alle prese con l'influenza. Decideremo oggi cosa fare...». 

Mister, la squadra come ha digerito il post Feralpi?
«C'è il rammarico per non aver portato a casa una vittoria meritata ma in settimana abbiamo sottolineato le tante cose positive che si sono viste a Salò, correggendo anche i pochi errori commessi. Il nostro percorso nel mese di gennaio comunque è positivo con 2 vittorie ed un pareggio».

Ora arriva il Südtirol, altro avversario costruito per vincere...
«Non è un segreto che la società biancorossa abbia in programma il salto in Serie B: lo dimostra la costruzione dello stadio e la rosa di tutto rispetto. Con gli ultimi acquisti di Beccaro e Fischnaller il Südtirol può ambire con maggiore convinzione alla vetta assieme a Vicenza, Carpi senza dimenticare che ci siamo anche noi».

Domani sera vi adatterete al gioco degli avversari?
«Innanzitutto lavoriamo su noi stessi poi è logico che poniamo l'attenzione anche su alcune situazioni in tutte le partite. Dobbiamo essere bravi a sfruttare i nostri punti di forza e a mettere loro in difficoltà».

Conoscere già da questa sera i risultati delle avversarie vi può condizionare?
«Assolutamente no. Invito i tifosi a pensare solamente alla Reggiana: davanti a noi ci sono due squadre forti (Carpi e Vicenza, ndr) e se pensiamo di fare come loro possiamo creare dei danni. Concentriamoci su noi stessi e pensiamo a migliorare giorno dopo giorno».

Come valuta i recuperi di Lunetta e Scappini?
«Scappini ha reagito bene, vediamo oggi come sta: se mi darà le giuste garanzie pensiamo di andare avanti con lui. Lunetta ha iniziato un buon percorso e valuteremo se partirà dall'inizio ma siamo contenti. Voglio spendere due parole per Favale e Santovito: non ce ne saremmo voluti privare perché sono giocatori straordinari e sui quali crediamo, però la loro esigenza di trovare maggiore spazio ha cambiato i programmi. So quanto mi hanno dato in questi mesi, auguro loro le migliori fortune».

Ultimi cinque giorni di mercato: si aspetta qualche regalo dal direttore Tosi?
«Confesso che questa sessione aperta quando si gioca non mi fa impazzire: per noi addetti ai lavori non è il massimo, mi piacerebbe che fosse più breve. Ad ogni modo abbiamo sempre avuto le idee chiarissime sin dal primo giorno e concordo con quanto affermato da Doriano pochi giorni fa. Le scelte fatte sono condivise e se arriverà un giocatore in più ben venga ma siamo già contenti così».

Commenti

Rivivi il LIVE di Reggiana-Südtirol 1-0
Le probabili formazioni di Reggiana-Südtirol