Primo Piano

La Reggiana ci prova ma non sfonda, a Gubbio finisce senza reti

Kargbo scheggia la traversa, il portiere Ravaglia nega il gol a Scappini e Zanini

Lorenzo Chierici
23.02.2020 17:05

©Reggio Audace F.C.

La Reggiana non riesce a scardinare il bunker eugubino, avendo trovato sulla propria strada uno straordinario Ravaglia che ha neutralizzato alla grande, nella ripresa, prima una conclusione a botta sicura di Scappini, poi un bel tiro al volo di Zanini, deviato in corner. Malgrado i cinque cambi effettuati da Alvini, con tutti gli attaccanti in campo, i granata escono da Gubbio portando a casa soltanto un punto proprio nella giornata in cui il Vicenza torna a vincere. Un peccato.

LA FORMAZIONE. Mister Alvini conferma il solito 3-4-1-2 con Venturi tra i pali, la linea difensiva formata da Spanò sul centro destra, Costa sul centro sinistra e il duttilissimo Espeche al centro della difesa al posto di Paolo Rozzio. Davanti alla difesa la coppia Varone-Radrezza, vista l'assenza di Fausto Rossi per squalifica, mentre a destra torna titolare Kirwan, con Lunetta sull'out mancino. Serrotti, dopo la bella prova della settimana scorsa, viene riproposto titolare dietro alle punte, con Zamparo e Kargbo là davanti.

LA PARTITA. Iniziano forte i padroni di casa che vano al tiro dopo 4' di gioco con l'ottimo Muñoz che scatta sul filo del fuorigioco, entra in area e supera Venturi, ma il portiere granata devia la sfera in corner. La Reggiana risponde per le rime e al 10' Zamparo colpisce bene il pallone di testa, ma la traversa gli dice di no: poi il guardalinee segnala un fallo dello stesso Zamparo su un difensore, quindi se la palla fosse andata dentro il gol sarebbe stato annullato. Tutto sommato, quindi, meglio così. Al 29' Tavernelli viene lanciato in contropiede sull'out di destra: la sua corsa palla al piede è limpida, ma il giocatore si allunga leggermente il pallone e Spanò è bravissimo a chiudere la corsa dell'attaccante in calcio d'angolo con un grande recupero. Al 35' Kirwan vola sulla destra da dove produce un tiro-cross con Ravaglia che blocca il pallone sulla linea di porta, non senza problemi. Poco dopo ci riprova il funambolico Tavernelli, ma Costa chiude e Venturi sventa la minaccia. Poi di nuovo il Gubbio con una conclusione di Konaté che termina abbondantemente sul fondo. Nel finale di primo tempo, Kargbo cerca la botta a sorpresa da destra, ma la sfera colpisce la base alta della traversa e termina sul fondo. Gli eugubini partono forte nella ripresa e sfiorano il gol con Tavernelli, che supera Espeche e si lancia in contropiede, ma Spanò interviene di nuovo e respinge in calcio d'angolo. La partita non si sblocca, le due squadre non trovano gli spazi per farsi del male, né in contropiede, né muovendo il pallone. Al 31' Kargbo difende palla in area piccola, scarica il pallone per Scappini che, dalla sinistra, cerca il palo lontano di piatto destro, a Ravaglia si supera e compie un autentico miracolo, deviando la sfera, poi Benedetti libera l'area. Scappini c'è e si fa sentire, tant'è che un minuto dopo, sempre su assist di Kargbo, cerca il diagonale, ma non trova lo specchio. La Regia prova a segnare alla mezzora quando il neo entrato Favalli, da sinistra, cerca sul secondo palo Zanini che conclude di prima, ma Ravaglia si supera e nega al fantasista la gioia del gol. Alla fine entra anche Brodic, ma malgrado il potenziale offensivo della Reggiana, i granata non sbloccano la situazione e guadagnano un punto, comunque importante, su un campo difficile come quello del Gubbio. Peccato, come dicevamo in apertura, per la contemporanea vittoria del Vicenza che riporta i granata a -6 dalla vetta.
 

Vota il migliore granata in campo

 

Il tabellino

GUBBIO-REGGIANA 0-0
GUBBIO (3-5-2): Ravaglia; Konaté, Coda, Bacchetti; Muñoz (dal 5'st Bove), Benedetti (dal 35'st Ricci), Megelaitis, Lakti, Filippini; Tavernelli (dal 35'st Dubickas), Gómez (dal 43'st Meli). A disp.: Zanellati, Montanari, Zanoni, Bangu, Battellini, Sorbelli. All.: Torrente.
REGGIANA (3-4-1-2): Venturi; Spanò, Espeche, Costa (dal 44'st Brodic); Kirwan (dal 13'st Zanini), Varone, Radrezza, Lunetta (dal 31'st Favalli); Serrotti (dal 31'st Marchi); Zamparo (dal 13'st Scappini), Kargbo. A disp.: Voltolini, Rozzio, Martinelli, Libutti, Staiti, Valencia, Pellizzari. All.: Alvini.
Arbitro: Luigi Carella di Bari, coadiuvato a Lucia Di Monte di Chieti e Francesco Ciancaglini di Vasto. 
NOTE - Ammoniti Benedetti (G), Kirwan, Zanini, Scappini (R): calci d'angolo 7-3 per la Reggiana; minuti di recupero 1+5. Spettatori 1045, di cui 207 da Reggio Emilia.

Commenti

I risultati della 27ª giornata. Il Vicenza torna a vincere e allunga in vetta
Alvini: «Avremmo meritato la vittoria. È mancato solo il gol»