Primo Piano

Antonioli: «Abbiamo trovato equilibrio e decisione in zona gol»

Il tecnico granata è soddisfatto dopo la quarta vittoria consecutiva: «Ora riposiamoci un po', poi inizieremo a pensare al Modena»

Mauro Falduto
25.11.2018 17:45

«Innanzitutto ci tengo a ringraziare lo staff medico perchè inizialmente Osuji era tra gli indisponibili - ha spiegato in sala stampa mister Mauro Antonioli - Sono stati bravi a recuperarlo e si è visto oggi quanto il giocatore sia stato importante per noi. Ieri sera mi ha anche chiamato e sembrava preoccupato per le sue condizioni fisiche. Invece oggi grazie al nostro staff, ha recuperato ed è andato tutto bene».


Il primo gol a chi va attribuito?
«Io ho visto l'ultima deviazione di Bardeggia, ma credo comunque che la palla sarebbe entrata sul tiro di Osuji. Bardeggia si è fatto trovare al posto giusto nel momento giusto. Speriamo continui così».

E' soddisfatto delle sue scelte?
«Oggi ho optato quindi per Rossi ma credo che non sarebbe cambiato nulla con Narduzzo in campo. Comunque i ragazzi hanno fatto una buona partita. Tra l'altro a un certo punto quando ho sostituito Belfasti con Cigagna avevamo addirittura 5 under».

Perché nel primo tempo ha sostituito Belfasti? 
«L'ho visto in difficoltà. Non credevo avesse problemi ma poi mi ha detto di un infortunio muscolare, una cicatrice di un vecchio problema risolto, perciò l'ho sostituito. Credo comunque non abbia nulla di grave».

Ha chiesto del risultato del Modena durante la partita?
«Si, a fine primo tempo ho saputo che faceva 1-1. Poi mi hanno detto il risultato finale. Comunque non guardiamo troppo gli altri, è giusto prima pensare a noi stessi».

Come mai ci sono volute dieci giornate per trovare la formazione giusta?
«Ci ho messo un po' perchè non ero soddisfatto. C'è da dire però che alla fine ho giocato praticamente come all'inizio in Coppa. Abbiamo provato tante soluzioni perchè bisognava provarle, non ero mai contento e cercavo una squadra che giocasse come adesso. Mi spiace solo per qualche punto perso nelle prime partite».

Lei è abituato a non partire subito bene in campionato...
«Ne ho parlato anche con il mio staff. Quest'anno dovevamo partire meglio anche se ovviamente la cosa più importante è arrivare bene alla fine. Sinceramente sono soddisfatto, vedo una squadra che gioca a calcio. Per me lo faceva anche prima ma ora vedo più equilibrio e decisione in zona gol. Continuiamo così».


Vota il migliore granata in campo di Reggio Audace-OltrepoVoghera

Commenti

Modena-Reggio Audace, è iniziata la prevendita per il derby del Secchia
Ponsat, primo gol in granata: «Spero finalmente di essermi sbloccato»