Primo Piano

Brodic ai saluti, da lunedì piede sull'acceleratore per arrivare pronti ai playoff

L'attaccante croato, rimasto in Croazia, non sarà confermato. Accordi raggiunti con gli altri atleti in scadenza: Narduzzo, Spanò, Espeche, Pellizzari e Radrezza

Redazione TuttoReggiana
12.06.2020 15:15

Fran Brodic in azione contro il Cesena

Il primo passo verso i playoff, che per la Reggiana inizieranno il prossimo 13 luglio, è stato fatto. Il direttore sportivo Tosi, come ci aveva anticipato nei giorni scorsi, ha raggiunto l'accordo con i tre giocatori in prestito e i rispettivi club di appartenenza Lunetta (Atalanta), Valencia (Bologna) e Kargbo (Crotone) così come con gli altri 5 atleti in scadenza: Narduzzo, Spanò, Espeche, Pellizzari Radrezza. La formalizzazione del prolungamento dei loro contratti sino a fine agosto avverrà non appena la FIGC metterà a disposizione gli opportuni strumenti informatici.

Discorso differente per Fran Brodic: l'attaccante croato classe '97, 10 presenze in granata tra ottobre e febbraio, non ha mai lasciato Zagabria a causa delle normative stringenti che gli avrebbero imposto la quarantena al suo rientro in Italia ed ora attende la conclusione naturale del contratto al 30 giugno. La Reggiana, considerato il recupero di tutte le pedine in avanti, sta valutando il da farsi e con ogni probabilità non prolungherà l'accordo con l'ex Catania.

VERSO I PLAYOFF. Oggi si è conclusa la prima settimana completa di allenamenti a Cavazzoli, ripresi lo scorso 4 giugno. I granata hanno svolto quotidianamente sedute divise principalmente per gruppi; poche invece le occasioni in cui la squadra ha lavorato assieme. L'obiettivo era quello di rimettere in moto i muscoli e ritrovare la condizione perduta nei mesi di lockdown. Da lunedì 15 gli allenamenti aumenteranno d'intensità con un dettagliato programma di quattro settimane che accompagnerà la Regia fino al debutto nei quarti di finale al "Città del Tricolore".

Commenti

Playoff, sei squadre alzano bandiera bianca: Feralpi e Triestina al secondo turno
Le mascherine granata distribuite da Conad hanno fatto breccia nel cuore dei reggiani