Primo Piano

Le pagelle di Reggiana-Venezia. Radrezza illumina. Prova di forza della difesa

Cerofolini è la solita sicurezza tra i pali. Ottimo esordio di Rozzio, Kargbo generoso, Lunetta rimedia all'errore con due assist

Gianluca Ferrari
08.11.2020 19:50

Cerofolini 7 Sempre pronto quando chiamato in causa, come le due volte in cui si oppone d'istinto a Johnsen nel primo tempo e al destro violento di Bocalon nella ripresa. Si conferma una sicurezza tra i pali.

Rozzio 7 Esordisce finalmente in campionato e in Serie B ma la sua presenza si sente sempre. Nel primo tempo deve reggere l'urto dell'offensiva ospite poi alza il livello nella ripresa dove respinge tutto quello che può. Bentornato Paolo!

Espeche 7 Se la cava con le buone e le cattive su Johnsen, che ha tutt'altra carta d'identità (13 anni di differenza tra i due). Soffre il giovane norvegese nel primo tempo sul quale compie comunque un salvataggio che vale come un gol. Nella ripresa mette tutta la sua grinta e la sua esperienza per difendere la porta granata. Gladiatore.

Martinelli 7 Inizia con una chiusura tempestiva su Forte dopo appena un minuto. Prova a giocare sempre d'anticipo commettendo qualche errore in fase d'impostazione ma nella ripresa sale di livello e non sbaglia nulla, sempre nel posto giusto e perfetto negli interventi.

Libutti 6 Prestazione sufficiente dell'esterno destro che serve qualche cross interessante ai compagni ed è attento in fase difensiva. Deve solo trovare maggiore coraggio ma continuando a giocare non potrà fare altro che migliorare.

Rossi 6,5 Nel primo tempo commente qualche errore di troppo in mezzo al campo, dove gli ospiti si trovano spesso in superiorità numerica contro la retroguardia granata. Sale in cattedra nella ripresa, smistando palloni con qualità e sicurezza (Pezzella sv)

Muratore 5,5 Preferito a Varone dal 1', viene ammonito dopo appena 10 minuti e forse sente un po' il peso del cartellino, perdendo qualche pallone e non mostrando la solita verve in mezzo al campo. Alvini lo lascia negli spogliatoi a metà gara (Varone 6,5 Altra musica. Il Puma pressa, tira, serve alla perfezione i compagni. Ci mette fisico e corsa. Se la Regia cambia marcia nella ripresa è anche merito suo).

Lunetta 6,5 E' vero. L'errore sul gol ospite è da matita rossa ma è colui che dà l'avvio all'azione del primo gol e serve l'assist decisivo per la rete di Mazzocchi. Non è semplice riprendersi piscologicamente da un errore del genere durante la gara. Per questo lo premiamo (Kirwan 6,5 Entra benissimo in partita aiutando la squadra in entrambe le fasi di gioco. Prezioso in difesa e in fase di rimessa. Viene fermato solo davanti al portiere in una posizione di fuorigioco molto dubbia...).

Radrezza 8 Apre le danze con un sinistro chirurgico su azione di contropiede. Mette lo zampino anche sul secondo gol con la perfetta apertura per la sponda di Lunetta. Non butta mai via un pallone. Cosa chiedere di più? (Gyamfi sv).

Kargbo 6 Lotta, corre e rincorre gli avversari per 90 minuti, ,a litiga anche con l'arbitro che gli fischia tutto contro. Nella ripresa trova più spazi per la sua velocità ed offre un assist d'oro a Zamparo, che però scivola. Anche il suo ritorno sarà prezioso per Alvini.

Mazzocchi 7 Nel primo tempo sbaglia clamorosamente sotto porta ma si fa perdonare nella ripresa con un gol da bomber vero, il quarto in 5 partite disputate. Inizio di campionato coi fiocchi per il giovane attaccante granata (Zamparo 6,5 Entra con il piglio giusto facendo quello che non è riuscito a fare Mazzocchi per un'ora: tenere il pallone e far salire la squadra. Peccato solo per quello scivolone davanti alla porta che poteva chiudere prima la partita).

All. Alvini 7,5 Che dire. Oggi, nel silenzio del Città del Tricolore, si è sentita solo la sua voce. Urla, rimprovera, incoraggia i suoi giocatori incessantemente facendo sentire la sua presenza per tutta la partita. Ottimi tutti i cambi, sia come scelta che come tempestività. La sua Reggiana avrà ancora qualcosa da sistemare ma in quanto a cuore e spirito, reduce dalla brutta botta fisica e psicologica portata dal Covid, non deve prendere lezioni da nessuno.

 

Vota il migliore granata in campo

Commenti

Serie B, i risultati della 7ª giornata. L'Empoli mantiene la vetta, primo acuto del Vicenza nella nebbia
Reggiana eroica e più forte del Covid, Venezia k.o. al "Città del Tricolore"