L'avversario

Monza, la Serie A è nel mirino

Dopo un avvio di stagione tra alti e bassi ora la squadra di Brocchi, piena di stelle, inizia a intravedere la promozione

Redazione TuttoReggiana
15.03.2021 17:45

Il k.o. di sabato a Reggio Calabria non ha scalfito le certezze del Monza, squadra costruita dalla premiata ditta Berlusconi-Galliani (alla guida del club dal 2018) con l'obiettivo della prima promozione in Serie A nella storia biancorossa. I brianzoli fanno parte del nutrito gruppo di alta classifica e attualmente occupano il secondo posto insieme alla Salernitana con 47 punti.

LA SQUADRA. La rosa a disposizione di Cristian Brocchi (alla terza stagione in panchina) è stata ulteriormente rinforzata nel mercato invernale con gli arrivi del centravanti Davide Diaw dal Pordenone, degli esterni offensivi Marco D'Alessandro (Spal) e Federico Ricci (Sassuolo) e del centrocampista Scozzarella dal Parma. Mario Balotelli, poi, ha ritrovato la condizione atletica (2 gol in 7 presenze per lui) e la concorrenza nel ruolo di terminale offensivo è alta, con il croato Maric (capocannoniere dell'ultimo campionato croato, 20 gol con l'Osijek), il danese Gytkjaer (più esperto, 24 gol in Polonia con il Lech Poznan) o il portoghese Dany Mota Carvalho, ex Virtus Entella e Juventus U23. La fantasia di Kevin-Prince Boateng, 34 anni, risulta spesso decisiva (cinque gol realizzati finora) e anche a centrocampo le scelte si sprecano: D'Errico veste la numero 10, è il capitano ed è al Monza sin dal 2015, Fossati e Barillà hanno tanta esperienza in Serie B (e anche qualche campionato di A), Colpani è fra i più promettenti del vivaio dell'Atalanta e nel giro della nazionale Under 21 come Frattesi. In difesa Paletta e Bellusci sono i centrali di esperienza, mentre Bettella e Pirola i giovani in rampa di lancia; il terzino 21enne brasiliano Carlos Augusto, prelevato dal Corinthians, è una scommessa vinta, sulla fascia destra gioca con continuità Giulio Donati, già compagno di Balotelli nella Primavera dell'Inter. Due sono gli ex granata, entrambi fuori dal campo: Filippo Antonelli Agomeri è il direttore sportivo del Monza dal 2015, un anno dopo aver chiuso la carriera da calciatore con la maglia della Reggiana; Daniela Gozzi fu la storica segretaria della Reggiana dal 1976 al 1983 e successivamente dal 1988 al 2003, prima della chiamata di Adriano Galliani dal Milan per diventare direttore dello stadio di San Siro fino al 2014 e dal 2018 ricopre il ruolo di direttore operativo del Monza.

PRECEDENTI. Nel match di andata fu netta l'affermazione della Reggiana al "Città del Tricolore" grazie alle tre reti realizzate da Radrezza, Kargbo e Mazzocchi. In totale sono ben 55 i passati incontri fra granata e biancorossi, con 21 vittorie della Reggiana, 20 pareggi e 14 successi del Monza. Tantissime le partite disputate in Serie B, le ultime nella stagione 1998/99: doppio 1-0 per i brianzoli. Le ultime sfide invece risalgono alla stagione 2011/12 di Lega Pro: 1-2 all'andata (Alessi), 2-0 al ritorno (Rossi, Alessi).

Commenti

Luca Siligardi migliore granata in campo di Cremonese-Reggiana
Le probabili formazioni di Monza-Reggiana