Primo Piano

Alvini: «Con tre modifiche abbiamo vinto la partita. Guardiamo avanti con fiducia»

«Il merito va ai giocatori per come sanno leggere e adattarsi alle varie situazioni. Diamo il tempo di integrarsi ai nuovi arrivati»

Mauro Falduto
07.02.2021 23:55

Massimiliano Alvini dopo la sudata vittoria con la Virtus Entella riempie di elogi i suoi giocatori sottolineando le tante soluzioni tattiche a disposizione della squadra.


Mister, si è dato una spiegazione sulla differenza di atteggiamento tra il primo e il secondo tempo?
«E’ merito della squadra che ha saputo interpretare bene quello che gli ho chiesto durante l'intervallo».

Il cambio Siligardi-Muratore ha effettivamente cambiato la partita?
«No, è stato un cambio voluto per dare un equilibrio diverso alla squadra. Luca ha fatto bene ma c’è da dire che è con noi solo da pochi giorni. In quel momento ho preferito optare per qualcosa di diverso. In ogni caso non credo che un cambio sia decisivo, credo invece siano state importanti l’interpretazione e l’atteggiamento».

Spostare Laribi in posizione più avanzata è una soluzione che potremo rivedere?
«Ci sono tante soluzioni. Oggi abbiamo fatto tre modifiche e abbiamo vinto la partita. L’ho già detto ieri e lo ripeto: con questi giocatori ho varie possibilità. Sta nell’intelligenza dei calciatori sapersi adattare a ogni situazione. Il merito va quindi a loro per come sanno interpretarla».

La reazione dopo il gol è stata aggressiva e di qualità. E’ così che dovrà giocare la Reggiana nelle prossime partite?
«Credo che finora abbiamo fatto un buon campionato. Abbiamo sbagliato alcune partite, Lecce e Reggina le più brutte. Tuttavia prima di dicembre la squadra è stata protagonista di un campionato importante. Da lì in poi abbiamo perso un po’ di partite e purtroppo abbiamo fatto male. Ora stiamo ritrovando la migliore condizione, anche con l’aiuto dei nuovi arrivati. Siamo consapevoli di quale sarà il nostro percorso da qui fino a maggio. Cercheremo di avere più continuità durante la partita e di ritrovare maggior coraggio e aggressività. Servirà anche un po’ di pazienza, per far sì che anche i nuovi acquisti possano integrarsi. Inserirsi in una squadra per un nuovo arrivato non è mai facile».

Come ci si prepara alle prossime due importanti sfide con Chievo e Ascoli?
«Dobbiamo fare quello che abbiamo sempre fatto, mettendoci  fiducia, concentrazione e disciplina. Queste sono tre cose che la mia squadra ha sempre avuto. Cercheremo di affrontare i prossimi impegni dando sempre il meglio di noi stessi».


Vota il migliore granata in campo di Reggiana-Virtus Entella

Commenti

Le pagelle di Reggiana-Virtus Entella. Laribi cambia la partita, Ajeti e Rozzio sbarrano la porta
Laribi: «Il girone di ritorno regala sempre delle sorprese. Speriamo che possa esserlo la Reggiana»