Primo Piano

Alvini: «Il Carpi ha meritato di vincere. Lavoreremo su quello che abbiamo sbagliato»

«La sostituzione di Radrezza ci ha un po' annebbiato le idee e da lì il match è stato tutto in salita»

Mauro Falduto
09.02.2020 18:26

È un mister Massimiliano Alvini molto pacato e diretto quello che si presenta in sala stampa dopo la netta sconfitta della Reggiana a Carpi. Senza troppi giri di parole, rende i meriti agli avversari e i sottolinea demeriti della sua squadra.

Oggi brutta sconfitta ma quello che è mancato è stata una reazione al pareggio e poi al vantaggio del Carpi. Cos'è successo?
«Si, devo dire che oggi il Carpi ha meritato di vincere. Non abbiamo fatto una grande prestazione. Eppure fino al pareggio stavamo gestendo bene la partita. La sostituzione di Radrezza ci ha un po' annebbiato le idee e da lì il Carpi ne ha approfittato ed è uscito fuori. Onore a loro».

È una sconfitta che serve a maturare?
«Certo, anche perchè finora siamo stati straordinari. Questa partita ci deve aiutare a lavorare per migliorare su quello che abbiamo sbagliato. Le sconfitte servono per capire se una squadra è mediocre e noi abbiamo sempre dimostrato di non esserlo. Ripartiamo da martedì come abbiamo fatto sempre».

Avevate qualche sensazione negativa prima della partita?
«Assolutamente no, anzi secondo me avevamo fatto la miglior settimana dell'anno, soprattutto giovedi, venerdi e sabato. Del resto, l'approccio iniziale è stato buono e nei primi 25 minuti abbiamo dimostrato di essere dentro la partita. Poi la sostituzione di Radrezza ha cambiato qualcosa. Detto questo, ci può stare di perdere oggi: il Carpi ha dimostrato di essere una squadra molto forte».


Vota il migliore granata in campo di Carpi-Reggiana

Commenti

Le pagelle di Carpi-Reggiana
Rozzio: «La società vuole che guardiamo avanti. Non facciamo un dramma di questa sconfitta»