Primo Piano

[VIDEO] Genevier: «Questi playoff devono essere un punto di partenza per il futuro»

Il capitano granata ringrazia i tifosi per l'affetto dimostrato fino alla fine

Gian Marco Regnani
15.06.2017 10:00

Arrivato solamente a gennaio e subito insignito della fascia di capitano, Gaël Genevier ha provato a guidare la Reggiana verso un traguardo chiamato Serie B ma il suo sogno così come quello dell'intero popolo granata si è infranto ieri sera al "Franchi" di Firenze.

«C'è grande rammarico per non essere andati in finale, ma sono orgoglioso di quello che abbiamo fatto - ha sottolineato il centrocampista francese in sala stampa a fine gara - Complimenti all'Alessandria perché ci ha punito su due ripartenze micidiali con Gonzalez, giocatore letale in campo aperto, noi invece non siamo riusciti a sfruttare al meglio le poche occasioni create come il palo di Cesarini o la mia punizione».

La sconfitta di Firenze può essere il punto di partenza per la prossima stagione?
«Abbiamo cambiato registro dal derby col Parma in poi, quello è stato il vero punto di partenza perché da un mese a questa parte c'è stata una nuova mentalità. Questa sera (ieri, ndr) abbiamo fatto qualcosa di buono, ma per vincere ci manca ancora qualcosa».

A fine gara solo applausi dalla Curva Ferrovia...
«Il nostro rapporto con i tifosi deve essere un altro punto da cui ripartire. Li ringraziamo perché ci sono sempre stati vicini anche nei momenti di difficoltà».

Vota il migliore in campo nel sondaggio

Commenti

Menichini: «È finita male ma sono orgoglioso di questa Reggiana»
Gli highlights di Alessandria-Reggiana