Primo Piano

Bovo, uomo ovunque: «Tre punti meritati ma non siamo usciti dal tunnel»

Il mediano granata ha ricoperto il ruolo di regista davanti alla difesa

Gian Marco Regnani
10.10.2017 11:45

Con la fascia da capitano al braccio, Andrea Bovo ieri sera ha confenzionato una delle più importanti prestazioni da quando veste la maglia granata, sicuramente la migliore di questa stagione.

«Questa volta abbiamo messo in campo la giusta aggressività - ha detto il centrocampista classe '86 in sala stampa a fine gara - Rispetto a Santarcagelo siamo andati ad aggredire gli avversari più avanti, guadagnando 10 metri di campo. Volevamo vincere e ci siamo meritati i tre punti».

Testa bassa e pedalare, la Reggiana non è fuori dalla crisi: «Stiamo guarendo, dobbiamo pensare una partita alla volta. Siamo già concentrati sulla sfida con il Mestre, sarà uno scontro diretto».

Vista l'assenza di Genevier, oltre ad ereditare la sua fascia Bovo ha anche giostrato nella stessa porzione di campo solitamente occupata dal francese: «Quello del regista era un ruolo che avevo già ricoperto l'anno scorso con Colucci; ci tengo a ringraziarlo per avermi dato consigli utili su come muovermi in campo».

In panchina la giovane coppia La Rosa-Tedeschi ha dato una carica in più: «Con loro a dare indicazioni ci sentiamo maggiormente responsabilizzati, vogliamo aiutarli».

Commenti

Modena: ecco la nuova proprietà, ma i tifosi sono contrari
Colombo riconosce la sconfitta: «Ci siamo fatti schiacciare, la Reggiana ha mostrato carattere»