Primo Piano

Zamparo: «È un buon periodo per me, ma potevo fare ancora meglio...»

«Vittoria fondamentale. Ora pensiamo al Carpi: a decidere la partita saranno gli episodi»

Mauro Falduto
02.02.2020 22:30

Match winner lunedì sera, Luca Zamparo ha replicato anche contro il Fano con una doppietta che mantiene più che vive le speranze di promozione diretta della Reggiana.

«È stata una vittoria fondamentale per noi - ha sottolineato Zamparo in sala stampa - Con queste squadre non è mai facile: basta pensare a quello che è successo oggi a Vicenza e Carpi che hanno pareggiato con Gubbio e Rimini».

Nonostante la doppietta, oggi potevi fare anche la tripletta...
«Infatti non sono soddisfatto. Desideravo molto la tripletta, forse troppo. Non bisogna mai pensare al gol, prima bisogna farlo. Invece io mi immaginavo già pronto per esultare. Su questo aspetto devo migliorare».

Qualcuno del Fano parla di rigore inventato...
«Io sinceramente ho sentito una bella botta nei piedi: per me il rigore è sacrosanto. Poi ovviamente ognuno tira sempre acqua al proprio mulino ed è libero di farlo...».

Oggi grande intesa con Kargbo. In generale come ti stai trovando con gli altri attaccanti?
«Quando gioco con Scappini so che devo lavorare sulle palle sporche perchè lui è più un uomo d'area. Kargbo invece è un giocatore diverso perchè è bravo a creare spazi. Oggi ci siamo cercati tanto e questo rappresenta un buon punto di partenza. Vediamo poi con Marchi quando rientrerà: non ci ho ancora giocato insieme».

Sei diventato un giocatore fondamentale nel giro di poche partite...
«È decisamente un bel periodo per me. Con Scappini e Marchi infortunati era importante farsi trovare già pronti. Il gruppo è ottimo e il mister ci sta dando tanto, facendoci lavorare molto in campo ma anche fuori».

Il mister dice che sei un giocatore che ha voluto fin da giugno e che sei in grande crescita...
«Mi fa piacere. Questo è un percorso di maturità che ho iniziato dall'anno scorso e ora probabilmente sto vivendo il periodo migliore. Ho fatto molta gavetta e devo lavorare ancora tanto, ma spero di fare ancora grandi cose. I miglioramenti li hai se non smetti mai di allenarti».

Ora arriva il Carpi...
«Sarà una gara tosta, meno bella delle altre. Il loro campo è diverso dal "Città Del Tricolore" quindi non sarà una partita spettacolare: si deciderà sugli episodi. Vogliamo prepararla bene».


Vota il migliore granata in campo di Reggiana-Fano

Commenti

I risultati della 24ª giornata. Pari Vicenza, la Reggiana si avvicina alla vetta
Melioli Caffè è il nuovo Official Coffe granata