Primo Piano

Tifosi e aziende diventano protagonisti: è partito il progetto di crowdfunding "ReggiAMA"

Quote d'iscrizione di 125€ (privati) e 1250€ + IVA (aziende): c'è tempo fino al 31 gennaio

Redazione TuttoReggiana
21.12.2019 18:00

Dare una mano concreta alla Reggiana da oggi si può. Un aiuto che la maggior parte dei tifosi fino a ieri poteva fornire solo dagli spalti, fino al 31 gennaio prossimo (e oltre) potrà avvenire anche in maniera più diretta tramite il versamento di un contributo economico, al quale faranno seguito diversi benefit materiali ed emotivi. Il crowdfunding granata si chiama "ReggiaAMA" ed ha preso il via stamattina in contemporanea con la presentazione ufficiale avvenuta nel salone del Consorzio Oscar Romero presso "La Polveriera". A fare gli onori di casa Valerio Maramotti, presidente della cooperativa che collabora già con la Reggiana nel progetto Quarta Categoria, campionato di calcio riservato ad atleti con disabilità.

«Vogliamo creare un legame ancora più importante con i nostri tifosi e i nostri sponsor oltre che a tenere fede a quanto scritto nel bando che ci ha assegnato il titolo sportivo nel 2018 - ha spiegato il presidente Luca Quintavalli - Le aziende e i tifosi devono campire che questo non è un semplice acquisto ma un investimento nella progettualità del club. Perché Alessi? È un po' il simbolo di questa società e dell'amore incondizionato verso la maglia». Mister 200 presenze non era presente all'evento di questa mattina ma sarà presto protagonista di altre iniziative.

COSTI E BENEFIT. Quintavalli e l'ad Mauro Carretti hanno illustrato nel dettaglio le modalità di sottoscrizione della propria partecipazione che potrà avvenire da parte dei privati e da parte delle aziende: nel primo caso la quota sarà di 125€ IVA compresa, nel secondo caso 1250€ + IVA. Tanti i benefit previsti: in primis la consegna di un attestato sotto forma di pergamenta griffato da Beppe Alessi e una spilla con il logo della società. Ma non è finita qui: chi sottoscriverà questa forma di crowdfunding avrà una prelazione sulla sottoscrizione dell'abbonamento e sull'acquisto dei bligietti, l'accesso facilitato e privilegiato allo stadio ("fast track"), un posto auto riservato in Piazzale del Grosso, l'accesso ad una "fan zone" per assistere agli allenamenti e nel pre partita, l'invito alla "giornata dei soci" con la possibilità di scattare una foto con i giocatori e l'accesso alla rassegna stampa quotidiana fornita dall'ufficio comunicazione oltre alla possibilità di assistere da vicino alle conferenze stampa settimanali. I tifosi più sportivi potranno anche prendere parte ad una sfida contro le vecchie glorie (Supporter's Private vs Selezione Reggiana).

MODALITÀ DI ACQUISTO E SCADENZE. Sarà possibile sostenere la Reggiana acquistando la propria quota presso lo Store di Piazza Prampolini, la sede della società in via Giglioli Valle (a partire dal 2 gennaio), online (click qui) e allo stadio "Città del Tricolore" durante le partite casalinghe negli appositi punti di raccolta. Proprio come una campagna abbonamenti tradizionale, il crowdfunding granata ha una data di scadenza (che quasi certamente sarà prorogata): il 31 gennaio 2020. I benefit invece potranno essere sfruttati fino al 31 dicembre 2020 ma saranno a loro volta prorogabili anche nelle stagioni successive con un contributo minore (60€ per i privati; 200€ + IVA per le aziende). Sono accettati tutti i tipi di pagamenti: contanti, bancomat e carta di credito, PayPal e Satispay. 


QUI la brochure completa.

 

Commenti

FeralpiSalò-Reggiana sarà recuperata mercoledì 22 gennaio
Curva in lutto per "Rinna", scomparso a soli 50 anni dopo una lunga malattia