Primo Piano

Varone: «Gara decisa da un episodio. Martedì ci attende una nuova battaglia»

Il "puma" dopo la sconfitta con il Chievo: «Abbiamo dato tutto. Sono contento di come sta procedendo il mio recupero ma posso ancora migliorare»

Mauro Falduto
17.10.2020 19:25

«Oggi c'è molto rammarico soprattutto per il risultato - sottolinea Ivan Varone dopo il primo stop in campionato arrivato nel pomeriggio contro il Chievo - Quello che dovevamo fare, lo abbiamo fatto. E' stata una partita un po' sporca, ma il mister ce lo aveva preannunciato che sarebbe stata così. Dispiace perchè sullo 0-0 abbiamo avuto quell'occasione in cui la palla probabilmente ha superato la linea di porta, ma l'arbitro ha deciso di non convalidare il gol. Questi sono episodi che possono condizionare l'andamento di una partita, ma ci può stare. Ora dobbiamo pensare alla prossima partita di martedì: ci aspetta una nuova importante battaglia».

Al di là degli episodi e del risultato, cos'è mancato a questa Reggiana per trovare il gol?
«Innanzitutto non abbiamo avuto il solito possesso palla che di solito facciamo, un po' per il campo non in ottime condizioni e un po' per merito degli avversari che sono stati bravi a chiudere le nostre fonti di gioco. Di occasioni ne abbiamo comunque avute, ma non come altre volte. Certamente potevamo fare di più, ma nelle partite ci sono anche gli avversari e oggi abbiamo giocato contro una squadra molto forte».

Nella ripresa sei stato sostituito: è stata una tua scelta o una scelta tecnica del mister?
«Ha deciso il mister. C'è da dire che quest'anno non ho fatto il ritiro e finora ho giocato solo la partita contro il Monopoli in Coppa Italia e circa una mezz'ora in campionato contro l'Entella. Ho sfruttato queste ultime due settimane di sosta per lavorare sodo, ma sicuramente non sono ancora al 100% della condizione. Ho voglia di recuperare in fretta, anche perchè i miei compagni hanno già un mese in più di lavoro sulle gambe rispetto a me. Sono comunque contento di come sta andando il mio recupero anche perchè mi mancava tanto giocare».

Sei uno dei punti-cardine di questo gruppo. Come si trova la spinta per ripartire dopo questa sconfitta?
«In fin dei conti è stata una sconfitta decisa da un episodio. Abbiamo comunque la fortuna di poterci rifare già con la prossima partita di martedì. Alla squadra non devo dire niente perchè ho fiducia nei miei compagni. Sappiamo di essere un grande gruppo e sappiamo che dobbiamo continuare a lavorare intensamente per raggiungere il nostro obiettivo».  


Vota il migliore granata in campo di Reggiana-Chievo

Commenti

Serie B, i risultati della 3ª giornata. Salernitana in testa, primi tre punti per il Brescia
Gli highlights di Reggiana-ChievoVerona 0-1