Primo Piano

Altri 8 calciatori positivi, la Reggiana ha chiesto il rinvio della sfida casalinga con il Cittadella

Il totale dei contagiati sale a quota 16. Granata in difficoltà anche in vista della gara con la Salernitana prevista il 31/10

Redazione TuttoReggiana
22.10.2020 16:15

Si aggrava l'emergenza per la Reggiana. Il club di via Brigata Reggio ha infatti reso noto che "gli esami effettuati nelle ultime ore hanno evidenziato all’interno del gruppo squadra un aumento dei casi di positività al Covid-19, attualmente riscontrati in 11 calciatori e 5 membri dello staff tecnico. I tesserati sono stati messi in isolamento fiduciario - come da protocolli del Ministero della Sanità e della FIGC - e continuerà su di loro un’attività di monitoraggio da parte dello staff medico della società".

Di conseguenza, in seguito alla nuova normativa che prende in considerazione proprio questa casistica, il club granata ha già provveduto ad inviare la richiesta di rinvio a data da destinarsi della gara prevista sabato 24 ottobre al "Città del Tricolore" contro il Cittadella. Considerando che il periodo di isolamento richiesto è di 10 giorni, compresa le negatività di due tamponi consecutivi, i nuovi 8 calciatori e 2 membri dello staff tecnico risultati positivi potrebbero tornare a disposizione a partire dal 1 novembre. Rossi, Lunetta, Muratore e mister Alvini invece potrebbero tornare in gruppo a metà della prossima settimana.

Il regolamento attuale prevede che si possa chiedere il rinvio della prima gara utile per una sola volta in tutta la stagione regolare solamente al superamento della soglia degli 8 calciatori positivi. Se un'emergenza di questa portata dovesse ricapitare, con l'impossibilità di avere a disposizione almeno 13 giocatori (di cui almeno un portiere), è prevista la sconfitta a tavolino (0-3).

Commenti

Kargbo migliore in campo di Ascoli-Reggiana
Reggiana-Cittadella è stata rinviata a data da destinarsi