Primo Piano

Ecco le nuove divise della Reggiana: torna la maglia granata con diverse sfumature e arricchita con righe dorate

La seconda maglia sarà bianca con righe verticali granata. La terza divisa è quella celeste già osservata nel precampionato

Redazione TuttoReggiana
18.09.2020 17:10

Rozzio, Costa, Rossi e Cerofolini indossano le nuove divise

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da AC Reggiana 1919 (@acreggiana1919) in data:

Si è svolta questa mattina presso la sede di Immergas, main sponsor granta, la presentazione delle maglie ufficiali che la Reggiana indosserà nel campionato di Serie BKT 2020/21. Presenti all'evento di lancio: Alfredo Amadei (Presidente Immergas), Luca Quintavalli (Presidente AC Reggiana) e Gianluca Pavanello (CEO Macron), oltre a tutti i portavoce degli sponsor che caratterizzano le divise da gioco. A rappresentare la squadra mister Massimiliano Alvini, il capitano Paolo Rozzio, Andrea Costa, Fausto Rossi e Michele Cerofolini.

Alfredo Amadei ha fatto gli onori di casa e assieme ad Ettore Bergamaschi (Direttore Marketing Operativo e Comunicazione) ha ricordato quello che Immergas rappresenta non solo a livello nazionale e commerciale ma anche a livello sportivo; assente giustificato il patron Romano Amadei, trattenuto da impegni di lavoro nella medesima struttura di Lentigione. A prendere la parola è stato anche il presidente granata Luca Quintavalli che ha sottolineato i grandi sacrifici fatti dalla sua società per raggiungere un obiettivo prestigioso come la Serie B.

LE MAGLIE. La nuova maglia “Home” si presenta con la classica casacca granata, ma arricchita da un fine rigato verticale dorato, sia anteriormente che posteriormente. Il collo è alla coreana con bordi d’oro e il backneck è personalizzato con etichetta granata con logo del club in oro e con un numero che contraddistingue ogni singola maglia. Torna il tricolore, ben presente sulle maniche con tre bande verticali. Nel retrocollo, sempre in caratteri dorati, appare la scritta AC REGGIANA 1919. Sul petto, a destra, in oro, il Macron Hero, logo del brand italiano, a sinistra, lato cuore, lo stemma dell’AC Reggiana 1919. Gli shorts sono blu con coulisse bianche e sui fianchi hanno una banda granata arricchita anche in questo caso dal tricolore. I calzettoni sono granata e nella parte superiore hanno due righe orizzontali dorate all’interno delle quali spicca il tricolore.

La maglia “Away” è bianca con righe verticali granata, colore che è presente, insieme ad una fine riga dorata, nel bordo del collo alla coreana. Anche in questa versione il backneck è personalizzato con stemma del club e numero progressivo per ogni maglia. Sulle maniche le tre bande verticali tricolori e sul petto, a destra il Macron Hero, a sinistra lo stemma dell’AC Reggiana 1919. Gli shorts sono bianchi con bande laterali granata e le tre strisce tricolori, mentre i calzettoni sono bianchi con righe d’oro e tricolori. Entrambe le maglie hanno una vestibilità Slim Fit e la presenza di inserti in micromesh assicurano al capo una  perfetta traspirabilità.

A caratterizzare i kit gara dell’AC Reggiana 1919, così come tutti i capi tecnici realizzati dall’azienda italiana per il club granata, è l’icona del brand italiano: il Macron Hero. Il logo, che rappresenta la figura umana, si ispira alla punta della lancia che per definizione è dinamismo e rapidità. Il Macron Hero simboleggia in modo ancora più efficace la gioia alla fine della sfida. Il raggiungimento di un obiettivo. Fatica, passione e determinazione. La filosofia Macron: “Work hard. Play harder”.

«L’entusiasmo che sentiamo intorno a questo club è contagioso. Lo è sempre stato da quando abbiamo deciso di accompagnare l’AC Reggiana 1919 in un percorso che si è rivelato vincente fino ad arrivare a riconquistare la serie B, con merito, dopo 21 anni. – ha dichiarato Gianluca Pavanello, Ceo di Macron – Il granata e il tricolore hanno un rapporto inscindibile con questa città e la sua squadra. Le nuove maglie vogliono essere rappresentative di questo rapporto e dell’orgoglio e della passione che ogni giocatore sente quando la indossa. La maglia, oltre alle qualità tecniche, ha sempre dentro una storia da raccontare ed è quello che ci piace fare per il club, per i giocatori e per i tifosi».

Questo il commento finale di mister Massimiliano Alvini: «Le maglie sono davvero belle e portarle in giro per l'Italia rappresentando la Reggiana e le industrie che investono nel suo progetto sarà una grande responsabilità ma anche un motivo di grande soddisfazione e orgoglio. Le onoreremo».

 

 

Commenti

Serie B 2020/21, le 20 squadre ai nastri di partenza del campionato
La Primavera di mister Beretti debutta a Cremona, a novembre e febbraio i derby col Parma