Serie B

Serie B 2020/21, le 20 squadre ai nastri di partenza del campionato

Monza, Spal, Lecce e Brescia partono in prima fila. La Reggiana diverse posizioni più indietro ma è pronta a recuperare

Redazione TuttoReggiana
25.09.2020 09:00

Oggi pomeriggio con l'anticipo Monza-Spal (ore 16:45) prenderà ufficialmente il via la stagione di Serie B 2020/21 nella quale la Reggiana esordirà domenica sera al "Città del Tricolore" con il Pisa. Proviamo a conoscere meglio le 20 partecipanti con le loro formazioni tipo che si presentano ai nastri di partenza del campionato.

 

QUI gli ultimi aggiornamenti di mercato.

 

ASCOLI – Per la sesta stagione consecutiva in Serie B, dopo l'anticipata fine del rapporto con Davide Dionigi in panchina ha scelto Valerio Bertotto. L'ultimo incrocio con la Regia risale alla stagione 2014/15 in C, in B invece nella stagione 1992/93.

(4-3-3): Leali; Ghazoini, Brosco, Quaranta, Padoin; Saric, Donis, Buchel; Chajia, Rosseti, Ninkovic.


BRESCIA – Il presidente Cellino punta all'immediato ritorno in massima serie e per questo motivo ha scelto Luigi Del Neri, che compie 70 anni e torna ad allenare a distanza di tre anni dall'ultima esperienza (in Serie A con l'Udinese). L'ultima gara con la Reggiana si è giocata proprio in B nella stagione 1998/99.

(4-4-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Chancellor, Martella; Spalek, van de Looi, Dessena, Zmrhal; Donnarumma, Torregrossa.


CHIEVOVERONA – Il patron Campedelli non cerca stravolgimenti, infatti ha confermato Alfredo Aglietti che nell'ultima stagione ha portato i clivensi fino alla semifinale playoff. Reggiana e Chievo si ritrovano dopo 21 anni: le ultime sfide in B nel 1998/99.

(4-3-3): Semper; Mogos, Rigione, Leverbe, Renzetti; Zuelli, Obi, Garritano; Canotto, Djordjevic, Giaccherini. 


CITTADELLA – Intoccabile mister Roberto Venturato, dal 2015 alla guida dei granata veneti: per il quarto anno di fila il "Citta" ha disputato i playoff di B ed è proprio da quattro anni che non sfida la Reggiana.

(4-3-1-2): Paleari; Ghiringhelli, Perticone, Adorni, Benedetti; Vita, Branca, Proia; D’Urso; Rosafio, Ogunseye. 


COSENZA – La salvezza conquistata nel finale di stagione vale la conferma di Roberto Occhiuzzi, subentrato a marzo dopo l'addio di Pillon. Le sfide con la Regia sono state un classico degli anni '90 (memorabile la vittoria per 7-4 in rimonta al Mirabello nel dicembre 1990), l'ultima però è del 2010 in C.

(3-4-3): Falcone; Ingrosso, Idda, Legittimo; Corsi, Bruccini, Sciaudone, Bittante; Baez, Litteri, Sacko.


CREMONESE – Sulla panchina grigiorossa c'è Pierpaolo Bisoli, a Cremona da marzo. In B si contano ben 66 precedenti con la Reggiana, l'ultimo nel '99. Negli ultimi 20 anni sono 12 i confronti in C.

(4-3-1-2): Alfonso; Zortea, Ravanelli, Terranova, Crescenzi; Pinato, Castagnetti, Valzania; Gaetano; Ciofani, Montalto. 


EMPOLI – Nuova avventura per Alessio Dionisi, dopo la salvezza conquistata con il Venezia e la sorprendente stagione precedente in Lega Pro con l'Imolese. Per ritrovare una partita con la Reggiana bisogna fare un lungo passo indietro fino alla stagione di Serie C1 1980/81.

(4-3-1-2): Brignoli; Fiamozzi, Nikolaou, Romagnoli, Antonelli; Zurkowski, Ricci, Bandinelli; Bajrami; Mancuso, La Mantia.


VIRTUS ENTELLA – L'ex Pordenone Bruno Tedino torna in Serie B e firma con il club ligure, congedatosi da poco con Boscaglia dopo due anni di successi. Solo quattro i precedenti con la Reggiana, tutti in Lega Pro nelle deludenti stagioni 2012/13 e 2013/14.

(4-3-1-2): Borra; Coppolaro, Pellizzer, Chiosa, Costa; Settembrini, Paolucci, Brescianini; Schenetti; De Luca, Morra.


FROSINONE – La promozione in A è mancata per un soffio e il presidente Maurizio Stirpe ha confermato in panchina il campione del mondo Alessandro Nesta. Per la Reggiana quelle con i ciociari saranno due sfide inedite.

(3-5-2): Bardi; Brighenti, Ariaudo, Capuano; Salvi, Rohden, Maiello, Tabanelli, Beghetto; Novakovich, Ardemagni.


LECCE – Esonerato Liverani, artefice della doppia promozione dalla C alla A in due anni, per puntare alla risalita arriva Eugenio Corini. L'ultimo incrocio con la Regia è del 2013 in C, ma ci sono soprattutto A e B nella storia dei confronti tra salentini e granata.

(4-3-3): Gabriel; Benzar, Lucioni, Meccariello, Calderoni; Henderson, Petriccione, Majer; Falco, Coda, Mancosu.


MONZA – Confermato Cristian Brocchi per l'ambizioso club brianzolo di Berlusconi e Galliani: si punta subito alla Serie A. Oltre 50 confronti con la Reggiana, l'ultimo in Serie C nel 2012.

(4-3-1-2): Lamanna; Donati, Paletta, Bellusci, Carlos Augusto; Armellino, Barberis, Barillà; Boateng; Maric, Gytkjær.


PESCARA – Via Sottil, torna in panchina Massimo Oddo, trascinatore dell'ultima promozione in A nel 2016. Gli abruzzesi si sono salvati ai playout superando ai rigori il Perugia, il cui allenatore era proprio Oddo. I precedenti con la Reggiana sono 26, gli ultimi due nell'amaro playoff di C nel 2010.

(4-3-3): Fiorillo; Balzano, Scognamiglio, Drudi, Elizalde; Omeonga, Valdifiori, Riccardi; Galano, Ceter, Di Grazia.


PISA – Confermato Luca D’Angelo, alla guida dei nerazzurri per la terza stagione consecutiva. La Reggiana ritrova in B i toscani ben 27 anni dopo l'ultimo incrocio nel glorioso '93.

(4-3-1-2): Perilli; Birindelli, Caracciolo, Varnier, Lisi; Siega, Marin, Gucher; Soddimo; Marconi, Vido.


PORDENONE – La prima stagione in B dei friulani è stata un successo (4° posto in classifica e eliminazione in semifinale playoff) e Attilio Tesser rinnova per altri due anni. Con i ramarri è storia recente: sei confronti in Lega Pro tra il 2015 e il 2018, ma con una sola vittoria granata. 

(4-3-1-2): Bindi; Vogliacco, Camporese, Barison, Falasco; Misuraca, Calò, Mallamo; Gavazzi; Diaw, Mallamo.


REGGIANA – Nessun dubbio per la conferma di Massimiliano Alvini, principale artefice di una promozione attesa per più di 20 anni.

(3-4-1-2): Venturi; Gyamfi, Rozzio, Costa; Zampano, Rossi, Varone, Lunetta; Voltan; Zamparo, Mazzocchi. 


REGGINA – In panchina rimane Domenico Toscano: con gli amaranto ha conquistato la promozione in B sia da giocatore (nel 1994/95) che da allenatore. I precedenti fanno cifra tonda (30), l'ultima gara sullo stretto risale al 1998, proprio in B.

(3-4-2-1): Plizzari; Loiacono, Bertoncini, Rossi; Rolando, Crisetig, Faty, Liotti; Rivas, Menez; Denis.


SALERNITANA – Dopo l'addio di Ventura arriva Fabrizio Castori, 11 anni dopo l'ultima esperienza a Salerno in B. Tante sfide cadette con la Reggiana, ma l'ultima è del 2011 in Lega Pro.

(3-5-2): Guerrieri; Aya, Gyomber, Veseli; Casasola, Iannoni, Di Tacchio, Cicerelli, Lopez; Gondo, Djuric. 


SPAL – Dopo tre storiche stagioni in Serie A, tocca a Pasquale Marino guidare la squadra nel nuovo corso. Il derby con la Reggiana manca dal 2015, il derby in B dal 1984.

(4-3-3): Berisha; Salamon, Vicari, Ranieri, Dickmann; Missiroli, Valoti, Sala; Brignola, Esposito, D’Alessandro.


VENEZIA – Dopo l'addio turbolento con Dionisi, viene ingaggiata una vecchia conoscenza della Reggiana: Paolo Zanetti. L'ultima sfida risale al 2017 in C, ben 30 i confronti in B a partire dal 1929.

(4-3-1-2): Lezzerini; Marino, Modolo, Ceccaroni, Molinaro; Fiordilino, Taugourdeau, Maleh; Aramu; Forte, Capello.


VICENZA – Confermato Domenico Di Carlo, che punta a ripetere la cavalcata vissuta da giocatore in biancorosso, ma sarà dura almeno in questo primo anno. Sono 29 i precedenti con il Lane, quelli più "dolci" risalgono al campionato di Serie A 1996/97.

(4-4-2): Grandi; Bruscagin, Padella, Cappelletti, Barlocco; Nalini, Rigoni, Pontisso, Vandeputte; Meggiorini, Gori.

Commenti

Da Reggio a... Reggio. Le 19 trasferte dei granata in Serie B
Reggiana, prosegue il lavoro in alta quota