Primo Piano

Tosi: «Era fondamentale vincere dopo la sosta. Soddisfatto dai nuovi acquisti»

«Nel primo tempo mancava un po' di "cazzimma" in mezzo al campo. Il mister ha posto rimedio e nella ripresa è cambiato il ritmo»

Mauro Falduto
12.01.2020 18:15

In sala stampa dopo il 3-1 rifilato al Ravenna è intervenuto il ds Doriano Tosi al posto di mister Alvini, febbricitante e rientrato a casa per recuperare le energie. 

Direttore, un commento a caldo sulla partita?
«Contava solo il risultato. Sappiamo che alla ripresa dopo le feste ci sono sempre strane sorprese come è successo a Padova e FeralpiSalò. Oggi se non avessimo vinto non sarebbe stata una giornata positiva. E vogliamo continuare a vincere. Chiaramente non tutto è stato perfetto tra nuovi arrivi e giocatori reduci da infortuni, mister Alvini è stato comunque bravo a inserirli gradualmente e questo ha dato morale alla squadra».

Un primo tempo non eccezionale da parte dei granata...
«Sì, ci mancava un po' di “cazzimma” in mezzo al campo. Il mister ha capito dove andava corretto il gioco e questo è servito per il secondo tempo, dove abbiamo giocato molto meglio»

Come ha visto la squadra dopo la ripresa?
«Direi bene anche se abbiamo un po' “gigioneggiato” in qualche momento ma può succedere. Non mi meraviglio di questo. Alla lunga siamo usciti fuori e nel complesso sono contento per la squadra».

Come giudica la prova di Venturi? È un portiere che gioca molto palla al piede... 
«L'abbiamo preso apposta per il nostro tipo di gioco. Se oltre ai difensori hai anche un portiere bravo a giocare la palla, riesci più facilmente a uscire dal pressing avversario. Oltre tutto, lui ha anche un buon lancio sulla punta e questo ti permette di attaccare subito. Quando siamo andati a prenderlo quest'estate, sapevamo che portiere era. Dispiace non averlo avuto in questi mesi».

Un commento sui tre nuovi arrivati Favalli, Valencia e Zamparo?
«Direi bene, sono giocatori che non scopro io. Devono pian piano inserirsi in un gruppo che gioca con una certa intensità e con determinati principi di gioco. L'inserimento non è sempre facile, ma da loro dobbiamo tirar fuori le migliori condizioni per porle a servizio della squadra».

Scappini appena entrato in campo è subito tornato al gol...
«Sì, sono molto contento per lui. A un certo punto ho visto il tabellone che segnava i gol dei nostri tre attaccanti e confesso che mi sarebbe piaciuto leggere anche quello di Zamparo. Sarebbe stata la giornata perfetta. Comunque sono convinto che Zamparo avrà l'occasione per rifarsi».

Certe voci di mercato danno Varone in partenza...
«Smentisco tutto. Su di lui sono state scritte tante leggende... Ovvio, se per lui come per altri arrivasse un'offerta irrinunciabile, allora se ne può sempre parlare»

Commenti

I risultati della 21ª giornata. Pari Vicenza, Padova e Feralpi k.o. in trasferta
Scappini, rientro con gol: «Ho passato un periodo difficile, il peggio è alle spalle. Davanti siamo tutti attaccanti validi»