Primo Piano

Le pagelle di Reggiana-Padova

Difesa super, Radrezza illumina sulla trequarti. L'attacco non brilla ma si accende al momento giusto la stella Kargbo

Lorenzo Chierici
16.12.2019 23:45

Voltolini 6,5 Attento sui palloni alti, ma anche nelle uscite basse. Dimostra sicurezza sotto tutti i profili e risponde presente, nella ripresa, all'unica conclusione pericolosa di Bunino bloccando a terra il suo tiro velenoso. 

Spanò 7 Il capitano dimostra di stare bene dopo il recupero lampo dall'infortunio al ginocchio. Non è al top, certamente, ma ce la mette tutta e come sempre sbaglia pochissimo. Bravissimo nel gestire anche gli ultimi delicati minuti.

Rozzio 7 Autoritario, bello da vedere, concede poco o nulla agli avanti avversari. Bravo anche nell'uscire palla al piede, malgrado la pressione avversaria. Si fa sempre trovare al posto giusto sui calci piazzati col suo colpo di testa, o per battere a rete, o per fare la sponda. Perfetto anche nei minuti finali, nei quali a Regia quest'anno ha spesso sofferto. Ammonito, salterà la prossima. I granata riusciranno a fare a meno di lui per una domenica?

Costa 7 Sa perfettamente quando deve far ripartire l'azione di prima, magari con una sventagliata lunga per la corsa degli attaccanti granata o quando deve rallentare i tempi e gestire la situazione. Meno appariscente rispetto agli altri compagni di reparto ma assai efficace.

Zanini 6 Sarebbe un trequartista, ma la sua duttilità tattica e la sua gamba gli permettono di ricoprire positivamente anche il ruolo di fluidificante di fascia destra di un centrocampo a quattro. Regala alcuni tocchi di prima da fantasista puro. Molto diligente nella fase difensiva, mentre in fase di spinta latita un po' (dal 23'st Libutti 6,5: recupera subito due palloni in corsa sugli avversari e dimostra di stare bene; una garanzia in più sulla fascia destra).

Varone 6,5 Diligente come sempre, sbaglia qualcosa in fase di costruzione, ma poca roba. Arriva alcune volte al tiro, ma non è incisivo come in altre occasioni. Peccato per l'ammonizione: salterà la prossima gara essendo diffidato.

Rossi 7 Preciso, calmo anche quand'è sotto pressione, bravo nel proteggere la palla dagli assalti avversari. Anche lui, come Varone, sbaglia davvero poco e soprattutto va sempre incontro al portatore di palla chiedendo la sfera sui piedi per costruire gioco. Questa sta sempre più diventando la Reggiana di Fausto Rossi.

Kirwan 6,5 Attento in fase difensiva, magari un po' meno incisivo del solito là davanti, anche perché spesso e volentieri il suo posto lo prende Radrezza che ama svariare su tutto il fronte d'attacco. Prestazione comunque più che positiva, peccato per il giallo evitabile che gli costerà la squalifica (dal 30'st Favale 6: subito bravo in due bei recuperi, si conferma una garanzia da sfruttare a gara in corso).

Radrezza 7,5 Dopo pochi minuti va vicino al gol con una splendida punizione parata dall'estremo ospite, poi si inventa un pallone magico che taglia in due la difesa e infine scodella in mezzo il pallone per Kargbo sul quale c'era scritto "basta spingere". Bravissimo (dal 30'st Staiti 6: entra e combatte, cerca di fare filtro tra centrocampo e attacco. Fa il suo dovere).

Marchi 6,5 È meno incisivo rispetto ad altre gare. Corre, lotta, crea spazi per gli altri e cerca spazi da attaccante. Volenteroso, ma di palloni davvero giocabili da calciare in porta gliene arrivano pochi, almeno nel primo tempo. Nella ripresa cerca l'eurogol al volo, ma non trova la porta.

Kargbo 7 Continua ad essere la sorpresa di questo campionato. Con Scappini fuori dai giochi l'attaccante sierraleonese risulta decisivo e anche oggi, con quel gol di testa e tanti guizzi, ha rappresentato il valore aggiunto per la Reggiana. Tra l'altro conquista anche falli intelligenti con movimenti rapidi e permette ai granata di rendersi pericolosi sulle palle inattive (dal 45'st Espeche sv: troppo poco per poter essere giudicato).

Mister Alvini 7 Continua a fare pentole e coperchi con il poco materiale a disposizione, considerando i tanti infortuni occorsi da inizio stagione. Conferma la formazione di Verona con Radrezza sulla trequarti e l'ex patavino risulta essere proprio l'arma in più dei granata. Cambi oculati nella ripresa, con la squadra che non soffre più di tanto. A Salò (salvo rinvio) o con il Ravenna, avrà il suo bel da fare con tre squalificati da rimpiazzare...

Vota il migliore granata in campo

Commenti

Reggiana Femminile, il poker alla Polisportiva Aurora vale il titolo di Campione d'Inverno
Alvini: «Vittoria meritata, ma possiamo migliorare ancora»