News

"A scuola con la Regia": l'educazione alimentare entra in classe

La Reggiana in collaborazione con Righi Food promuoverà degli incontri dove i piccoli alunni di quarta e quinta elementare conosceranno i calciatori granata

Redazione TuttoReggiana
23.01.2020 19:25

Si è tenuta questa mattina presso la sede granata di via Giglioli Valle la conferenza stampa di presentazione del progetto di educazione alimentare e motoria rivolto alle scuole primarie di Reggio Emilia intitolato “A SCUOLA CON LA REGIA” e promosso dal club in collaborazione con Righi Food e il nutrizionista dottor Massimiliano Lanzoni.

calciatori granata incontreranno i bambini di quarta e quinta elementare raccontando la propria carriera e l’importanza dell’alimentazione ai fini sportivi: uno stile di vita corretto è importante per un atleta e per la sua resa in campo, ma è fondamentale porre attenzione all’aspetto nutrizionale anche al di là dello sport.

«Ci rapporteremo ai giovani studenti trasferendo i concetti fondamentali per educare a una corretta alimentazione, dando valore all’aspetto ludico e adottando un metodo di formazione divertente quanto utile per illustrare alcuni concetti chiave sul tema – ha affermato il dottor Lanzoni – A fronte di un 20% di bambini che non si nutre regolarmente con frutta e verdura, il 36% consuma quotidianamente bibite zuccherate e gassate. È importante sensibilizzare e promuovere percorsi di educazione alimentare anche come supporto alle famiglie».

Proprio per questo il marchio Righi Food, leader in Italia nel settore snack, happy hour e torte salate, ha scelto di affiancare il club granata in questo percorso. «L’azienda è di proprietà del gruppo Sfoglia Torino della famiglia Perrino, ma vicinissima al mondo reggiano – ha dichiarato il responsabile commerciale marchio Righi e coordinatore operazioni del territorio Marco BarbieriLa famiglia decide di investire a Reggio Emilia e in Reggiana per il valore del marchio granata, per la condivisione di volari con la nuova società che con questo progetto conferma l’attenzione a tematiche sociali e di sensibilità che non sono scontate per un club sportivo».

Ogni mattinata si concluderà con un momento di condivisione tra le classi in palestra coordinato dai tecnici del Settore Giovanile granata per fare insieme un bilancio sui contenuti trasferiti dagli atleti coinvolti e dal Dottor Lanzoni. I ragazzi delle classi coinvolte nel progetto verranno invitati allo stadio ad assistere entro la fine della stagione ad una partita della formazione di mister Alvini, sfilando nel giorno gara sul terreno del "Città del Tricolore".

Commenti

Gli highlights di FeralpiSalò-Reggiana 1-1
Reggiana-Südtirol, attiva la prevendita per il posticipo di lunedì sera