Primo Piano

Alvini, il sogno diventa realtà: «Un successo meritato per tutta la città»

Il carisma del tecnico è risultato decisivo nella cavalcata playoff

Mauro Falduto
23.07.2020 00:15

Con la promozione in Serie B mister Massimiliano Alvini corona una stagione straordinaria alla guida della Reggiana. Al triplice fischio della finale playoff vinta contro il Bari la commozione è stata tanta in campo: l'allenatore ha riunito tutta la squadra per un'esultanza che sa di storia.

Mister, è serie B dopo 21 anni... Ci viene da piangere...
«Sono davvero felice!!! E' un successo che Reggio Emilia meritava e ora è giusto che se la goda. La Reggiana meritava di andare in serie B per quello che ha fatto vedere quest'anno. E' un traguardo che ci gustiamo tutto. Vincere qui è un qualcosa che ti rimane dentro».

Cos'ha detto ai giocatori a fine partita quando vi siete seduti per terra?
«Li ho voluti ringraziare nel silenzio e in intimità perchè se lo meritano. E' una squadra che abbiamo creato io e il direttore Doriano Tosi e si è dimostrato un grande gruppo».

Era convinto che sareste arrivati fino in fondo?
«Sapevo che avremmo fatto una grande partita. Il Bari ha qualità tecnica ma noi dal punto di vista dell'organizzazione di squadra abbiamo dimostrato di essere forti».

All'inizio la Reggiana si è avvicinata al doppio vantaggio con il palo di Varone e poi di Kargbo...
«Sì, da lì poteva nascere una partita diversa, anche solo se fosse entrato uno dei due gol. Alla fine è arrivata comunque la grande soddisfazione ed è merito di questo gruppo di giocatori straordinari».

Siete entrati nella storia della Reggiana...
«Penso che sia stata una delle più belle imprese che si sono viste negli ultimi anni nel mondo del calcio. Vincere così è qualcosa di straordinario».

Ora che ha raggiunto questa vittoria storica, Mister Alvini cosa farà?
«Penserò a riposarmi e a stare un po' con la mia famiglia. Poi ci sarà tempo per metterci a sedere e parlare con la società. Sicuramente la Serie B non era qualcosa di programmato».

Quindi la Serie B è stata una piacevole sorpresa...
«Non direi piacevole, è stato qualcosa di straordinario! Una gioia incredibile di cui Reggio deve andare fiera. Deve godersela tutta».

Mister, a chi dedica questa vittoria?
«Dico la verità: il mio pensiero va innanzitutto a mio padre e mia madre. E poi la dedica va a tutta Reggio Emilia e ai suoi splendidi tifosi».

 

Vota il migliore granata in campo

Commenti

Le pagelle di Reggiana-Bari: Kargbo porta la Regia in B, Varone ci mette il piede. La difesa non sbaglia mai
Gli highlights di Reggiana-Bari 1-0