Primo Piano

Le pagelle di Padova-Reggiana

Gian Marco Regnani
09.12.2017 23:45

A Padova la difesa ha ritrovato le certezze in parte smarrite contro l'AlbinoLeffe mentre il centrocampo nuove soluzioni ed energie grazie al recupero di Carlini. L'attacco è incappato in una giornata storta, ma visto il valore dell'avversario l'amarezza per i gol sbagliati passerà in fretta.

Narduzzo 6.5 Suda freddo quando la conclusione di Belingheri sibila vicino al palo e fa venire i brividi anche ai tifosi granata con un paio di rinvii affrettati per via del pressing avversario ma risponde alla grande sul tiro dal limite di Chinellato allo scadere del primo tempo. Nella ripresa tante uscite alte con i tempi giusti e nessun altro intervento degno di nota.

Ghiringhelli 7 Nei primi 20 minuti fatica a trattenere l'esuberanza di Contessa poi gli prende lei misure e lo costringe ad una gara di contenimento. Tanti cross sfornati al centro dell'area avversaria come non gli capitava di fare da tempo.

Spanò 7 Gioca bene d'anticipo e quando serve non ci pensa due volte e spazza il pallone in fallo laterale. Se la difesa granata è riuscita a spegnere le bocche da fuoco del terzo miglior attacco del girone il merito è anche della sua leadership. 

Crocchianti 7 Non si fa spaventare dai più navigati Guidone e Chinellato, di testa sbaglia pochissimo: l'intesa con Spanò questa sera è decisamente più solida rispetto a una settimana fa.

Panizzi 6.5 Rischia di commettere un fallo da rigore su Guidone in avvio, l'arbitro lo grazia ma pare prendere la decisione giusta. Chiude quasi tutti i varchi sulla sua fascia di competenza e nel finale riesce a farsi notare anche in attacco servendo un ottimo pallone a Cesarini.

Bovo 6.5 Ci tiene a fare bene davanti al pubblico che lo ha applaudito per tanti anni e infatti all'inizio non si risparmia e rincorre qualsiasi calciatore in maglia bianca che passa dalle sue parti. Quando calano i ritmi fatica a farsi vedere in termini di costruzione, ma il "lavoro sporco" non manca.

Genevier 6.5 È sicuramente il meno dinamico dei tre centrocampisti e rischia tantissimo con un retropassaggio a Narduzzo poco dopo il rientro dagli spogliatoi. Nel finale si presenta palla al piede davanti alla porta ma non riesce a servire nessun compagno libero a centro area. Prezioso il contributo che dà ai due centrali di difesa.

Carlini 7 Il turno di riposo gli ha permesso di ricaricare le batterie: corre come un forsennato per tutti e 90 i minuti da vero "tuttocampista" quale oramai è diventato. Su un pallone recuperato da Cianci avrebbe l'occasione di calciare in porta davanti a Bindi ma l'ottimo intervento in scivolata di Ravanelli rimanda ancora una volta l'appuntamento con il gol.

Cianci 6.5 Lotta su ogni pallone e per due volte con il sinistro sfiora la rete del vantaggio nel primo tempo, invece nella ripresa esce dai radar (dal 40' st Lombardo 6 Sul suo destro ribattuto dalla barriera si spengono le ultime speranze di tornare a Reggio con il bottino pieno).

Altinier 6 Marcato a vista da Trevisan e Ravanelli, e dai fischi del pubblico, non ha vita facile nell'area biancorossa e questa volta non riesce a trasformare in oro i palloni sporchi come invece gli era capitato nelle ultime settimane. Al 60' l'occasione più ghiotta arriva su assist di Cesarini ma davanti a Bindi non trova il guizzo giusto.

Cesarini 7 Il "Mago" dà spettacolo anche all'Euganeo: le sue giocate riescono a procurare ben tre ammonizioni tra i biancoscudati. Il Padova non gli concede tutti gli spazi che aveva trovato contro l'AlbinoLeffe quindi è costretto ad andare a prendere palla spesso e volentieri nella trequarti granata. Da cineteca la sforbiciata che termina di poco a lato al 76' mentre grida vendetta quel destro alto sull'invito dalla sinistra di Panizzi un paio di minuti più tardi.

All. Sergio Eberini 6.5 Dovendo rinunciare a Riverola manda in campo la migliore Reggiana possibile dall'inizio e non effettua alcun cambio fino a 5' dalla fine. L'impressione, soprattutto nel secondo tempo, è che la sua squadra potesse osare qualcosa di più, ma non rischiare è stata una scelta saggia. «Questa gara è un punto d'inizio», ha affermato nel post partita: se fosse veramente così il futuro non può che essere roseo.


Vota il migliore granata in campo di Padova-Reggiana


PADOVA (4-3-1-2): Bindi 6.5; Cappelletti 6, Ravanelli 6.5, Trevisan 6.5, Contessa 6; Pulzetti 6.5 (Mandorlini sv), De Risio 6.5, Belingheri 6 (dal 20' st Tabanelli 5.5); Capello 5.5; Chinellato 5.5 (dal 1' st Marcandella 5.5), Guidone 5 (dal 35' st Cisco sv). Allenatore: Pierpaolo Bisoli 5.5.

Commenti

I risultati e la classifica della 18ª giornata. Colpo Samb nell'anticipo, rallentano Renate, Feralpi e Mestre
Eberini: «Questo pareggio è un punto di partenza, la Reggiana ha dimostrato di avere gli attributi»