Primo Piano

Spanò: «Dopo il gol mi sono liberato di tutta la rabbia accumulata negli ultimi mesi»

La doppietta del difensore granata, di nuovo in campo dopo 6 mesi, ha spalancato le porte della vittoria alla Reggio Audace contro la Pergolettese

Gian Marco Regnani
07.10.2018 19:30

«Dopo mesi difficili già era emozionante rientrare, ma averlo fatto con una doppietta pare proprio la trama di un film - racconta Alessandro Spanò al termine della roboante vittoria sulla Pergolettese - Dopo il primo gol mi sono liberato di tutta la rabbia accumulata e del sacrificio fatto negli ultimi mesi (nella foto a destra, l'infortunio dello scorso 2 aprile, ndr). Era quasi destino che dovesse succedere perché già in settimana sui calci piazzati ero carico...».

Non hai avuto paura di farti male?
«No, sono sceso in campo con l'idea di non tirare mai indietro la gamba. Il mio fisico ha risposto in maniera più che positiva e il merito va condiviso con tutti quelli che mi sono stati vicini durante la riabilitazione».

Il raddoppio porta veramente la tua firma?
«Sinceramente non ho la certezza di averla toccata, forse appena con la spalla. Diciamo che il gol è condiviso con Cavagna».

Al tuo fianco un compagno di reparto giovane ma molto promettente...
«Si vede subito che Cigagna ha del potenziale: è giovane ma ha grande voglia di imparare. Se riesce a prendere spunto da chi ha più esperienza di lui può crescere davvero tanto».

Una prova di forza contro una diretta concorrente per la promozione...
«Siamo stati bravi a sfruttare tutte le palle gol capitate anche se potevamo fare meglio nella gestione del possesso. Oggettivamente abbiamo avuto poco tempo a disposizione in questi mesi per creare un gruppo affiatato, adesso è giusto che ci si concentri solo su alcuni aspetti per portare a casa il risultato. Il bel gioco speriamo arrivi presto, ma serve pazienza».

Ora inizia la rincorsa al Modena?
«Questa vittoria deve essere un punto di partenza, martedì torneremo a lavorare seriamente per eliminare gli errori commessi e limare i dettagli che fanno la differenza».


Vota il migliore granata in campo di Reggio Audace-Pergolettese

Commenti

Girone D, i risultati della 4ª giornata: pari Modena, Fiorenzuola k.o. nell'anticipo a Lodi
Zamparo: «Ho pensato solo a segnare, siamo stati bravi a sfruttare tutte le occasioni»