Primo Piano

Mattia Marchi: «Ho dato tutto quello che avevo»

Doppietta e assist per l'ex di turno, mattatore al "Druso" di Bolzano: «Vittoria importante, non è mai facile giocare qui»

Mauro Falduto
15.09.2019 18:45

L'hombre del partido Mattia Marchi non nasconde la soddisfazione per le prime due reti in campionato che hanno trascinato la Reggiana al netto successo sul campo del Südtirol nella 4ª giornata di campionato.


Mattia, giornata da incorniciare?
«Si, partita fantastica. Abbiamo vinto in un campo difficile contro una squadra forte. Sono convineto che in pochi faranno punti qui. Abbiamo portato a casa una grande vittoria».

Ci racconti il tuo primo gol? Sulla punizione di Varone come sei arrivato sulla ribattuta...
«So che Ivan calcia così, aveva già fatto un gol del genere contro la FeralpiSalò quindi ero pronto sulla ribattuta. Ho preferito tirare forte e ho anticipato tutti».

Era già deciso che dovessi tirare tu il rigore?
«È il mister che lo aveva deciso, ancor prima di iniziare la partita. Se fosse arrivato un rigore avrei tirato io. Noi cerchiamo di seguire tutto quello che ci dice il mister, dal martedì fino alla domenica».

Ti sei reso conto del tipo di partita che hai fatto?
«Ho semplicemente voluto dare tutto: quando uno lavora tanto, quasi sempre ottiene buoni risultati. In ogni caso la prestazione individuale per me conta poco, mi interessa la squadra. Ce l'abbiamo messa tutta, compresi quelli che sono subentrati nel secondo tempo. Tutti oggi sono stati importanti, anche chi non ha giocato».


Vota il migliore granata in campo di Südtirol-Reggiana

Commenti

I risultati e la classifica della 4ª giornata. Pareggio tra Padova e Carpi, Reggiana in vetta
Narduzzo: «Abbiamo seguito alla lettera le indicazioni del mister»