Primo Piano

Staiti, punizione da applausi: «Stiamo facendo una crescita importante»

«Siamo ancora convinti di non essere inferiori al Modena»

Mauro Falduto
19.12.2018 22:00

Il terzo gol in campionato di Lorenzo Staiti ha spianato la strada al successo della Reggio Audace contro l'Axys Zola. Il 2-0 firmato dall'ex Virtus Entella è arrivato direttamente da un preciso calcio di punizione da circa 30 metri.

La punizione la volevi mettere proprio lì?
«Ovviamente! (ride, ndr) Sono molto felice per il mio gol. Ma sono soprattutto contento per Broso che ha passato momenti brutti e meritava di sbloccarsi».

Reggiana ora più sicura?
«Stiamo facendo una crescita importante. La squadra è cambiata rispetto a due mesi fa. È normale che sia così. Per l'amalgama ci vuole sempre un po' di tempo. La crescita si è vista anche nei giovani, che stanno avendo a che fare con partite vere e situazioni di calcio di un certo livello».

Come affronterete l'Adrense domenica?
«Con la consapevolezza di mantenere alta la concentrazione. Abbiamo già capito in altre occasioni che un piccolo calo può costare caro».

Pensate sempre a riprendere il Modena?
«Pensiamo a noi stessi. I miei compagni non li cambio con nessuno. È vero, abbiamo avuto difficoltà soprattutto all'inizio. Forse ci mancano i primi punti e la partenza è stata un po' in salita. Ma ora è tutto passato. Siamo in salute e siamo una squadra che si diverte e si sacrifica. Speriamo di toglierci sempre nuove soddisfazioni».


Vota il migliore granata in campo di Reggio Audace-Axys Zola

Commenti

L'ad Carretti: «Abbiamo fatto dei passi avanti, crediamo nel percorso intrapreso»
L’ex patron della Reggiana parla della sua esperienza con il club