Primo Piano

I granata iniziano l'anno con una vittoria: Zamparo e Staiti ribaltano il Crema

Il match si decide a pochi minuti dal termine, granata ora a -4 dalla vetta

Lorenzo Chierici
06.01.2019 16:55

Tre punti pesantissimi: la Reggio Audace batte il Crema tra le mura amiche e si porta a quattro punti dalla capolista Modena, nel giorno in cui i canarini subiscono ben tre reti a Carpaneto. Pur essendo andata sotto di un gol nel primo tempo, i granta hanno avuto la forza di recuperare il risultato con un gol di Zamparo su rigore, per poi avere la pazienza di spingere per tutto l'arco della gara e sfoderare la zampata vincente con un gran gol di Staiti a pochi minuti dal termine. 

PRIMO TEMPO. Dopo 8' ci prova Zamparo che, in piena area, calcia bene, ma il suo tiro viene ribattuto dal compagno di squadra Pastore; la sfera resta in zona e il giovane centrocampista granata calcia di nuovo, ma la difesa assorbe la conclusione. Dopo 10' Spanò accusa un problema muscolare al polpaccio ed è costretto a lasciare il campo, al suo posto il neo acquisto Ungaro. Poco dopo ci prova Ferrari con un colpo di testa a centro area, ma la sua conclusione termina sul fondo. Le emozioni non mancano e al 18' Alvitrez sfiora il palo su punizione con una conclusione alla sinistra del portiere Marenco. Il Crema non ci sta e cerca il gol al 18' con una conclusione di Ferrari ribattuta da Ungaro. Al 27' la Reggio Audace prova a pungere con Ponsat che riceve da Staiti che, dal limite, cerca il gol ma non trova la porta. Al 28' passa il Crema: Rossi batte un corner da destra e mette in campo uno schema corto con Radrezza che serve perfettamente Porcino, pronto all'inzuccata vincente con la quale anticipa il diretto marcatore, infilando il pallone sul primo palo, schiacciandolo a terra: 1-0. I granata di mister Antonioli (oggi squalificato) accusano il colpo e il Crema sfiora clamorosamente il raddoppio: al 34' Radrezza si inventa una splendida traiettoria per Pagano che cerca di servire D'Appolonia, con palla che arriva a Ferrari, il quale, a sua volta, calcia di prima intenzione da pochi passi colpendo la traversa; la palla torna in campo e lo stesso D'Appolonia si prodiga in una splendida mezza girata a botta sicura, ma un difensore granta si erge a muro difensivo e ribatte il tiro. Al 39' la Reggio Audace pareggia il conto su calcio di rigore deciso dall'arbitro Gullotta per un intervento ai danni di Ponsat in piena area da parte di Radrezza: Zamparo ringrazia e segna dagli undici metri il suo 12° stagionale, che lo consacra al primo posto della classifica cannonieri della Serie D: 1-1. La Reggiana potrebbe raddoppiare cinque minuti dopo con una bella azione da sinistra, che porta al traversone e al successivo tiro da destra di Masini, ma prima Marenco viene salvato dalla traversa, poi la palla torna in campo e lo stesso esterno granata, calcia di nuovo in diagonale, ma il portiere è attento e blocca il pallone.

SECONDO TEMPO. Bella azione di D'Appolonia dal centro sinistra che serve Ferrari che, invece di cercare il tiro di prima intenzione, solo davanti a Rossi, rientra e si vede recuperare da un difensore granata. Ancora Davide D'Appolonia ci riprova poco dopo e dai 25 metri cerca un tiro a giro sul secondo palo, che Rossi devia in corner con la punta delle dita. La Reggiana ci prova ancora col neo capiano Staiti che, di testa, non trova al porta su cross di Zamparo, il quale poi ci riprova poco dopo con un mancino dal limite col quale non trova lo specchio della porta. Al 25' ancora il bomber si divora un gol clamoroso: palla deviata che arriva davanti a Marenco che esce alla disperata e Zamparo, di piatto destro, gli scarica il pallone sul corpo a porta sguarnita. I granata spingono per cercare di vincere e sul tiro sporco di Staiti, un difensore rimpalla il pallone, poi Cozzari e Ponsat non trovano il tempo giusto per colpire il pallone e l'azione sfuma. La Reggiana deve vincere, visto che il Modena sta perdendo e la notizia è arrivata ovviamente anche al "Città del Tricolore", ma a parte un tiro timido di Cozzari, i granata combinano poco. A un quarto d'ora dalla fine Broso (entrato in campo per Ponsat) cerca di tuffarsi in area dopo essersi allungato il pallone, tra portiere e difensore, simulando palesemente un rigore, ma l'arbitro se ne accorge e lo ammonisce. Al 41' arriva il gol granata che decide la gara: splendida percussione a sinistra di Belfasti e traversone rasoterra all'indietro per Staiti che, di sinistro al volo, di piatto interno, scarica un missile sotto la traversa che trafigge l'ottimo portiere avversario. In pieno recupero Staiti si lascia ingenuamente ammonire, guadagnando anzitempo la via degli spogliatoi per somma di ammonizioni, mentre il Crema costringe Rossi ad un grande intervento su punizione di Radrezza, poi Incatasciato calcia alto. Passano i minuti di recupero e la Regia allontana il pallone dall'area, per poi arrivare ad esultare per questi tre punti davvero d'oro.


La diretta

Gli highlights

Le pagelle

Le interviste: 


I risultati della 18ª giornata
 

Vota il migliore granata in campo


Il tabellino

REGGIO AUDACE - CREMA 2-1
Marcatori: pt 28' Porcino (C), pt 39' rig. Zamparo (R), st 41' Staiti (R).
REGGIO AUDACE (4-3-1-2): Rossi; Masini, Spanò (dal 10'pt Ungaro), Cigagna, Belfasti; Staiti, Cavagna, Pastore (dal 9'st Cozzari); Alvitrez; Zamparo, Ponsat (dal 28'st Broso). A disp.: Narduzzo, Palmiero, Cozzolino, Crema, Piccinini, Bardeggia. All.: Ivan Picccoli (Mauro Antonioli era in tribuna perché squalificato).
CREMA (4-2-3-1): Marenco; Matei, Scietti, Thiago Cazé, Giosu; Radrezza, Casari (dal 34'st Incatasciato); Pagano, Porcino, D'Appolonia; Ferrari (dal 9'st Ganci). A disp.: Prudente, De Angeli, Colombini, Gregorio, Campisi, Margini, Grassi. All.: Stankevicius. 
Arbitro: Mracogullotta di Siracusa, coadiuvato da Luigi Benedetto e Roberto Basile, entrambi di Crotone.
NOTE - Ammoniti: Porcino, Scietti, Radrezza (C); Broso (R); corner 3-4 per la Reggio Audace; espulso Staiti al 47'st per somma di ammonizioni; minuti di recupero 5 + 5. Spettatori: 4030
3650 abbonati + 380 biglietti venduti per 2560,00 euro d’incasso.

Commenti

Girone D, i risultati della 18ª giornata. La Pergolettese aggancia la vetta, Modena k.o. a Carpaneto
Le pagelle di Reggio Audace-Crema