Primo Piano

Valencia si presenta: «Forza e dribbling i miei punti di forza. Il mister mi vede bene sulla trequarti»

«Sono un ragazzo umile, voglio crescere con questa maglia. Mi ispiro a Pogba»

Gian Marco Regnani
05.01.2020 21:40

In molti oggi pomeriggio si aspettavano il debutto di Juan Manuel Valencia in maglia granata, mister Alvini però ha preferito dargli qualche giorno in più per ambientarsi. Appuntamento rimandato a domenica prossima, molto probabilmente, per il centrocampista classe '98 arrivato in prestito dal Bologna.

«Sono qui perché voglio giocare di più - ha spiegato l'atleta colombiano, presentato ufficialmente a fine gara - A Cesena non avevo abbastanza spazio, ora voglio crescere e migliorare».

Che giocatore è Valencia?
«Sono un centrocampista molto potente, bravo nel dribbling. A centrocampo mi piace giocare in posizione avanzata: mister Alvini mi vede bene come trequartista. Sono un ragazzo umile, spero di essere protagonista con la maglia granata».

Portare il numero 10 sulle spalle sarà un problema?
«Per me non sarà un peso. Conta di più il valore di chi indossa la maglia rispetto al numero scritto dietro la schiena».

Ti ispiri a qualche campione?
«Molti dicono che il mio modo di giocare assomiglia a quello di Pogba. Io provo ad ispirarmi a lui».

Come sei arrivato in Italia?
«Ho iniziato a giocare seriamente a calcio nel 2014 nel Cortuluà, dopo aver terminato gli studi. Dopo un torneo internazionale sono stato notato da diversi scout ed è arrivata la chiamata del Bologna».

Commenti

Varone: «Ho ricevuto delle offerte però a Reggio sto bene. Vogliamo vincere il campionato»
La Regia riparte da Cavazzoli: il programma della settimana