Serie B

Galliani: «Campionato anomalo. Contro la Reggiana non scenderei in campo»

L'Amministratore Delegato del Monza dice la sua sul delicato momento del calcio italiano e spezza una lancia a favore del club granata

Redazione TuttoReggiana
28.10.2020 14:35

foto Getty Images

A margine della gara di Coppa Italia vinta dal suo Monza ai danni del Pordenone (brianzoli avanti grazie ai calci di rigore) l'ad Adriano Galliani ha parlato a Binario Sport del delicato momento che sta attraversando il calcio italiano e, in particolare, quello di Serie B. 

«Tutti stiamo facendo il massimo per cercare di andare avanti e chiudere nei tempi, ma chiaramente questo torneo sarà condizionato dal virus. Noi siamo stati falcidiati dalle assenze, e altre squadre vivranno i nostri problemi: è un campionato già anomalo per l'assenza di pubblico, in più ci mettiamo le defezioni date dal Covid-19. Penso alla Reggiana: avesse giocato contro di noi avrei chiesto anche io il rinvio del match, serve lealtà sportiva. Non è colpa della Reggiana se non ha 13 giocatori. So che scatenerò delle polemiche, ma ci sono comportamenti che non fanno onore a tanti presidenti».

Una presa di posizione netta quella dell'ex amministratore delegato del Milan che non risparmia di certo una stoccata ai colleghi presidenti con un probabile riferimento, non troppo celato, al patron della Salernitana Claudio Lotito.

Commenti

Coppa Italia - I risultati del terzo turno eliminatorio
Settore Giovanile, sospese tutte le competizioni fino al 24 novembre