© Pordenone Calcio
Serie B

Pordenone, dopo il k.o. di Brescia salta la panchina di Tesser

A subentrare al tecnico neroverde sarà Domizzi, allenatore della Primavera. I ramarri sentono il fiato sul collo di Cosenza e Reggiana

Redazione TuttoReggiana
03.04.2021 11:00

La crisi di risultati del Pordenone (2 punti nelle ultime 8 partite) mette in pericolo la classifica dei neroverdi, scivolati a due lunghezze dalla zona playout. La società ha deciso per l'esonero dell'allenatore Attilio Tesser, il quale aveva condotto la squadra alla storica promozione in Serie B nel 2019 e l'anno scorso ha lottato a sorpresa fra le prime della classe per un posto in massima serie. Al suo posto è pronto a subentrare Maurizio Domizzi, finora alla guida della formazione Primavera.

«La Società si deve prendere sempre le sue responsabilità – dichiara il presidente Mauro Lovisa - Nei momenti positivi come in quelli negativi. Dover cambiare allenatore è una sconfitta per tutti, in primis per la Società e chiaramente per me, ma siamo arrivati a questa scelta, certamente non facile, per dare una scossa forte dopo un periodo troppo lungo senza risultati. Ringraziamo e ringrazieremo sempre Attilio per lo spessore umano e la professionalità dimostrata in ogni occasione. Insieme abbiamo fatto un percorso bellissimo, conquistato la storica promozione in Serie B e Tesser è stato importante nella nostra crescita. Da oggi guardiamo avanti: non esistono scusanti o alibi per nessuno».

Commenti

Ardemagni: «Buona prestazione, però manca ancora l'ultimo passaggio. Dobbiamo essere più cattivi»
Granata subito al lavoro: Rossi mette nel mirino il Brescia