Mercato

Mercato ai nastri di partenza, la Reggiana non starà a guardare

Il ds Tosi pronto a puntellare centrocampo e attacco con almeno due rinforzi

Redazione TuttoReggiana
02.01.2021 21:30

Lunedì 4 gennaio prenderà ufficialmente il via la sessione invernale del calciomercato che si protrarrà esattamente per quattro settimane, visto che la sua conclusione è prevista lunedì 1º febbraio. Gli affari migliori non si fanno in questa finestra di trattative, il ds Tosi lo sa bene, però la Reggiana ha necessità di rinforzare centrocampo e attacco, i due reparti maggiormente in difficoltà come si è visto nelle recenti uscite della squadra di Alvini. Un innesto in difesa per il momento è da escludere, anche se le condizioni di Ajeti, soggetto a diversi stop in questi primi mesi, potrebbero portare a delle considerazioni differenti tra qualche settimana.

Un nome concreto per puntellare il reparto avanzato è quello del sardo Giuseppe Mastinu, ala classe '91 in forza allo Spezia reduce da due stagioni travagliate a causa degli infortuni (16 presenze e 5 reti in B nel 2019/20). In Serie A sta trovando poco spazio e la società aquilotta ha aperto alla sua cessione in Serie B in prestito: il Vicenza è interessato, così come l'Entella. Un altro nome tornato in auge è quello del genoano classe '98 Giuseppe Caso, attaccante fresco di debutto in A con i grifoni già in orbita Reggiana nelle passate stagioni sul quale il club granata non ha mai affondato il colpo. E' rispuntato anche il profilo di Simone Simeri del Bari, ma difficilmente sarà questa l'opzione sulla quale Tosi si muoverà. Si vocifera anche del possibile scambio con il Mantova tra Mattia Marchi e Michele Vano, ex centravanti boa del Carpi che fece molto bene nella passata stagione in biancorosso già accostato alla Regia in estate. 

Capitolo cessioni: Marchi, Zamparo e Kargbo. Essendo l'attaccante meno utilizzato della rosa, Marchi potrebbe legittimamente chiedere di essere ceduto, ma appaino più difficili per non dire altamente improbabili le cessioni di Zamparo e Kargbo. Sull'arciere è noto l'interesse di diverse formazioni d'alta fascia in Lega Pro ma l'attaccante di Latisana ha il favore di mister Alvini quindi è possibile immaginare la sua partenza solamente se fosse lo stesso giocatore a richiederla. Kargbo è stato avvicinato al Bari ma considerando l'importante sforzo economico fatto dalla Reggiana a settembre per riportarlo in granata un suo addio precoce è da escludere.

Commenti

Un turno di stop a Cerofolini, ammonizione con ammenda per Kargbo
Reggiana in difficoltà, mister Alvini: «Siamo determinati a invertire la rotta»