Primo Piano

Al "Granillo" non basta Kargbo, Reggiana beffata allo scadere dalla Reggina

Montalto in avvio e Rivas alla fine condannano la Reggiana alla sesta sconfitta nelle ultime dieci partite. Nel finale annullato il gol del 2-2 a Lunetta. Squadra in silenzio stampa

Lorenzo Chierici
17.04.2021 16:30

La Reggiana non vince da due mesi: nelle ultime 10 partite ha infatti raccolto 5 punti, segnando soltanto 5 reti compresa quella di oggi di Kargbo. L’ultimo successo dei granata in trasferta risale alla partita dello scorso 20 febbraio quando espugnò il campo del Cittadella. Dalla trasferta di Reggio Calabria i granata tornano a casa ancora una volta con zero punti e una classifica ancora più drammatica visto che con l'Ascoli quintultimo, a +5 sulla prima inseguitrice (il Cosenza), ad oggi i playout non si disputerebbero.

LA FORMAZIONE. Massimiliano Alvini recupera Rozzio al centro della difesa, al quale affianca Yao, mentre Costa, che contro l’Empoli aveva giocato una splendida partita, parte dalla panchina. In mezzo giocano invece Muratore e Varone, due corridori, col solo Rossi davanti alla difesa a fare gioco, senza Radrezza. In attacco solo Kargbo, supportato da Laribi.

PARTENZA AD HANDICAP. L’atteggiamento “primo non prenderle” non dà gli esiti sperati, tant’è che dopo cinque minuti Montalto anticipa Rozzio di testa e infila Venturi, segnando un gran gol su corner da destra: 1-0. I granata vanno vicini al pareggio al 27’ quando Ajeti salta benissimo, sfruttando un perfetto cross da corner da destra di Laribi, ma il difensore granata dà troppa potenza alla conclusione e la palla schizza per terra, per poi finire oltre la traversa. La partita non si accede, da una parte e dall'altra, almeno fino al primo minuto di recupero quando Kargbo pareggia le sorti dell’incontro: l’attaccante granata riceve un bel pallone in area da Laribi, se lo porta sul sinistro con una finta, poi con un preciso diagonale, infila la palla nell’angolino opposto, facendo la barba al palo, dove il portiere reggino non può arrivare: 1-1.

LA BEFFA NEL FINALE. Nel secondo tempo la Reggiana cerca subito di spingere e arriva al tiro di sinistro a giro con Fausto Rossi, ma il portiere blocca senza alcun affanno. I granata, a parte questa conclusione, non combinano praticamente nulla, così come gli avversari con la maglia amaranto tanto che Venturi non si deve sporcare i guantoni. Al 42’ però arriva il gol che decide la partita: Crisetig mette in mezzo un bel pallone il colpo di testa del neo entrato Liotti, che salta in mezzo ad Espeche e Libutti, servendo Rivas che scatta sul filo dell’off side e anticipa Yao, per poi trafiggere Venturi in uscita, con un tocco di sinistro: 2-1. La Reggiana risponde per le rime e Radrezza imbecca Kirwan sul secondo palo dove, di testa, l’esterno granata non trova la porta per pochi centimetri. Al primo minuto di recupero ancora del n.21 granata per Lunetta che scarica un sinistro micidiale sotto la traversa, realizzando il 2-2, ma il direttore di gara non convalida a causa del probabile offside di Kirwan, verso il quale era diretto il pallone. Una decisione borderline che ancora una volta non è andata a favore della Reggiana.

La Reggiana torna a casa con l'amaro in bocca e la rabbia in corpo, tanto che la società decide di non lasciar parlare alcun tesserato al termine dell'incontro. Martedì granata di nuovo in campo a Reggio con il Pordenone poi, salvo decisioni differenti dell'Assemblea convocata per domani, ci sarà una pausa lunga 14 giorni prima della successiva sfida con il Pescara.


Vota il migliore granata in campo


Il tabellino

REGGINA-REGGIANA 2-1
Marcatori: al 5’ Montalto (RGI), al 46’pt Kargbo (REG), al 41’st Rivas (RGI).
REGGINA (4-2-3-1): Nicolas; Del Prato, Loiacono (dal 31’st Stavropoulos), Cionek, Di Chiara; Bianchi (dal 31’st Crimi), Crisetig; Situm, Folorunsho (dal 31’st Liotti), Edera (dal 12’st Rivas); Montalto (dal 12’st Denis). A disposizione: Guarna, Plizzari, Chierico, Bellomo, Okwonkwo. Allenatore: Baroni.
REGGIANA (3-5-1-1): Venturi; Ajeti, Rozzio, Yao; Libutti, Varone (dal 36’st Lunetta), Rossi (dal 27’st Ardemagni), Muratore (dal 36’st Espeche), Kirwan; Laribi; Kargbo. A disposizione: Cerofolini, Costa, Zampano, Pezzella, Cambiaghi, Zamparo. Allenatore: Massimiliano Alvini.
Arbitro: Maurizio Mariani di Aprilia; assistenti Fiore e Mokhtar, quarto uomo Marchetti.
NOTE - Ammonito Montalto (RGI); angoli 2-4, minuti di recupero 2+4. Partita disputata a porte chiuse.
 

Commenti

Serie B, i risultati della 34ª giornata. La Salernitana esulta in rimonta, il Pordenone si allontana dalla zona play out
Le pagelle di Reggina-Reggiana. Ajeti dietro è una roccia, Kargbo finalmente vede la porta