Aimo Diana e Stefano Vecchi, principali candidati alla guida dei granata
Primo Piano

Aimo Diana fa un balzo in avanti verso la panchina della Reggiana

L'allenatore del Renate potrebbe presto prendere il posto lasciato vuoto da Alvini sorpassando Vecchi. Anche Zaffaroni e Zironelli nella lista dei possibili allenatori

Redazione TuttoReggiana
02.06.2021 12:30

Il casting per la panchina granata tenuto dal ds Doriano Tosi nelle ultime settimane è proseguito senza sosta con almeno quattro o cinque colloqui. Tra questo weekend e l'inizio della prossima settimana il popolo granata dovrebbe poter conoscere il nome del nuovo allenatore della Reggiana.

Fino a pochi giorni fa il tecnico più vicino a raccogliere l'eredità di Alvini era Stefano Vecchi, che ha avuto almeno un faccia a faccia con Tosi, ma nelle ultime ore - come riporta il Resto del Carlino - la pista che porta all'ex Inter si è raffreddata mentre si è fatta avanti in modo importante la candidatura di Aimo Diana, allenatore emergente classe ‘78 già accostato ai granata a metà maggio. Diana è in pianta stabile al Renate dal 2018 con il quale ha conquistato due terzi posti consecutivi nel girone A di Lega Pro, attualmente impegnato nei quarti di finale playoff. Proprio questa sera si conoscerà il destino dei nerazzurri, chiamati a ribaltare in casa del Padova la sconfitta per 3-1 subìta domenica; allo stesso modo il Sudtirol di Vecchi dovrà provare a sovvertire la sconfitta maturata ad Avellino. Oltre a Diana e Vecchi - principali candidati - la Gazzetta di Reggio fa anche il nome di Marco Zaffaroni, trainer dell'AlbinoLeffe capace di eliminare il Modena dai playoff (impegnato oggi a Catanzaro). 

Sullo sfondo ci sono anche lo svincolato Mauro Zironelli (ex Mestre, Modena e Sambenedettese), William Viali (in cerca di una conferma a Cesena) e Arnaldo Franzini. Resterà probabilmente solo una suggestione il ritorno in granata di Beppe Scienza, il cui futuro è al momento in stand by a Monopoli: sul piatto potrebbero esserci offerte da squadre del Nord ma alla fine dovrebbe restare in Puglia.

Commenti

Il saluto di Alvini: «Non dimenticherò mai questi due anni in granata. Grazie Reggiana»
Playoff Serie C - Vittorie inutili per Renate e Sudtirol. Continua a sognare l'AlbinoLeffe