Primo Piano

Zamparo-gol e il Südtirol si arrende, la Reggiana continua a correre

Il colpo di testa dell'arciere a inizio ripresa vale i tre punti. Decisivo Venturi tra i pali e Kirwan nel finale su Fischnaller

Tommaso Casotti
27.01.2020 22:45

La Reggiana torna al successo nel posticipo della 23ª giornata piegando la resistenza del Südtirol con un gol di Luca Zamparo nel secondo tempo. Il match si apre con il minuto di commozione in ricordo di Kobe Bryant e della figlia Gianna, fra gli applausi di tutto lo stadio. I granata partono bene, dopo tre minuti Scappini di testa manda la palla sopra la traversa sul cross di Rossi; l'azione più pericolosa però è del Südtirol, quando Mazzocchi si gira in area e una provvidenziale deviazione di Martinelli evita l'immediato vantaggio altoatesino. I granata rispondono in un match comunque vivace: il portiere ospite Taliento respinge il tiro angolato di Radrezza, Favalli trova l'opposizione della difesa a colpo sicuro, poi anche l'incornata di Rozzio non ha fortuna. Beccaro risveglia il Südtirol colpendo il palo e anche lo scatenato Petrella impegna Venturi in tuffo e il risultato non si sblocca. Al minuto 24 (numero di maglia di Kobe Bryant) un altro tributo al campione NBA da parte dei tifosi, con i giocatori che si fermano in segno di riconoscenza. Alla mezz'ora Zamparo viene anticipato di un soffio sul preciso cross di Favalli, poi insacca di testa ma l'arbitro annulla per fuorigioco. Poco dopo il Südtirol chiede a gran voce un rigore per un dubbio fallo di Martinelli su Petrella, ma l'arbitro resta impassibile.

In avvio di ripresa la staffilata di Varone dalla distanza per poco non beffa Taliento, dall'altra parte Mazzocchi supera tutta la difesa granata e sfiora il palo. Zamparo si dispera per il secondo gol annullato sugli sviluppi della pregevole azione di Radrezza, ma al 10' può esultare per davvero quando il neoentrato Lunetta gli serve un delizioso pallone a centro area sul quale l'"arciere" fa centro magistralmente di testa saltando più in alto del suo marcatore Vinetot: 1-0 e pubblico granata in visibilio. Alvini manda nella mischia Kargbo per uno spento Scappini, in difficoltà per i noti problemi fisici, ma è il Südtirol a spingere in cerca del pareggio: Spanò salva sul neoacquisto Fischnaller, poi è fondamentale la parata di Venturi sulla conclusione velenosa di Turchetta deviata da Rozzio. La Reggiana non trova spunti in contropiede e stringe i denti, nei minuti di recupero Kirwan si immola impedendo a Fischnaller di colpire a rete, ma arriva il triplice fischio a riscaldare i tifosi: per i granata sono tre punti chiave per la classifica, ora soli al secondo posto all'inseguimento del Vicenza distante sette punti.

Vota il migliore granata in campo

Il tabellino

REGGIANA-SÜDTIROL 1-0
Marcatori: 10'st Zamparo.
REGGIANA (3-4-1-2): Venturi; Spanò, Rozzio, Martinelli; Libutti (9'st Kirwan), Rossi, Varone (31'st Staiti), Favalli (9'st Lunetta); Radrezza (36'st Espeche); Scappini (9'st Kargbo), Zamparo. A disp. Voltolini, Pellizzari, Zanini, Valencia, Brodic. All. Alvini.
SÜDTIROL (4-3-3): Taliento; Ierardi (25'st Fischnaller), Vinetot (42'st Davì), Polak (42'st Gigli), Fabbri; Beccaro (15'st Rover), Berardocco, Tait; Petrella (25'st Turchetta), Mazzocchi, Casiraghi. A disp. Cucchietti, Grbic, Gabrieli, Crocchianti, Alari, Gatto, Fink. All. Vecchi.
Arbitro: Marcenaro di Genova.
Note - Ammoniti: Varone, Casiraghi, Petrella, Beccaro, Tait, Rozzio, 
Angoli: 3-6. Recupero tempo: pt 1', st 4'. Spettatori 6182 di cui 988 paganti, per un incasso di euro 32893,62. Espulso il vice allenatore del Südtirol Monza al 30'pt.

Commenti

Alvini: «Partita straordinaria, abbiamo battuto una grande squadra»
Zamparo, prima gioia al "Città del Tricolore" dopo il ritorno: «Gol fondamentale, spero non sia l'unico»