Primo Piano

Le pagelle di Reggiana-Pergolettese: Spanò da favola, Zamparo implacabile

Ottima la prova dei terzini, conferme per Staiti e Osuji a centrocampo

Gianluca Ferrari
07.10.2018 18:30

Narduzzo 6,5 Un solo grande intervento, su Bortoluz con i piedi ad inizio ripresa, poi ordinaria amministrazione per il numero uno granata.

Masini 6,5 Inizia a destra, poi passa a sinistra per arginare le incursioni del velocissimo Morello e fa bene su entrambe le fasce, unendo anche una discreta spinta offensiva. Una bella conferma per il giovane terzino.

Spanò 8 Come in una favola. Torna in campo dal 1' sei mesi dopo la rottura del crociato e, al debutto con la nuova maglia della Reggio Audace, segna una doppietta con uno dei suoi marchi di fabbrica, il colpo di testa. E resta in campo per tutti i 90' di gioco. Bentornato capitano!

Cigagna 7 Altra prestazione ordinata e priva di sbavature per il giovane centrale che cresce partita dopo partita. Adesso la patata bollente passa nelle mani di mister Antonioli che, con il ritorno di Spanò, dovrà scegliere se riununciare al sorprendente classe '99 o cambiare il modulo difensivo.

Bran 6 Ad inizio gara soffre la velocità di Morello ma non crolla mai aumentando in sicurezza con il passare dei minuti. Non rischia nulla nella ripresa (Palmiero sv).

Staiti 7 Insieme ad Osuji rappresenta una cintura insuperabile per gli avversari. Lui si stacca volentieri in avanti provando diverse volte la conclusione dalla distanza. Ci riesce a pochi minuti dal termine con un bolide dalla trequarti che si infila nell'angolino basso della porta di Stucchi. Mezzo voto in meno per quell'ammonizione che poteva benissimo evitare...

Cavagna 6,5 Stupendo il tocco su punizione con il quale manda in rete Spanò. Forse non si farà sempre notare ma svolge un prezioso lavoro di raccordo tra difesa e attacco.

Osuji 7 Con Willy non si passa! Recupera un'infinità di palloni in mezzo al campo, stroncando sul nascere molte ripartenze avversarie. Appoggia sempre la manovra dei compagni e sfiora il gol in più di un'occasione 

Luche 6 Un passo avanti rispetto alle precedenti uscite. Fa movimento, gioca con e per la squadra e finalmente sembra essere coinvolto nel gioco della Reggiana (Pastore 6 Entra per dare muscoli e corsa al centrocampo granata ma è costretto ad uscire per infortunio al gomito - Crema sv).

Zamparo 8 Una settimana fa avevamo detto di aver trovato il nuovo bomber della Reggiana. Lo conferma oggi per ben due volte segnando due gol da grande opportunista e portando a tre il bottino personale in campionato. Glaciale (Ponsat sv).

Broso 6 Gioca di sponda per Zamparo e prova in tutti i modi a mettere il suo nome sul tabellino dei marcatori ma invano. Esce un po' deluso (Boldrini 6 Mette ordine e precisione sulla fascia tamponando le discese dei terzini avversari. Sfiora anche il gol, rimedia Zamparo).

All. Mauro Antonioli 7 Vero, oggi è girato tutto bene ma gli episodi vanno cercati e la Reggiana ha sfruttato a pieno tutte le occasioni create, proprio come deve fare una favorita per la vittoria finale. Se trova la quadratura giusta, questa squadra è un gradino superiore a tutte le altre. Modena escluso.


Vota il migliore granata in campo di Reggio Audace-Pergolettese


PERGOLETTESE: Stucchi 6; Fanti 5 (Russo 6), Fabbro 5, Bakayoko 5, Villa 5,5; Muchetti 5, Manzoni 5 (Panatti 5), Cazzamalli 5,5 (Schiavini 5,5); Morello 6,5, Bortoluz 5, Franchi 5 (Gullit Okyere 6) Allenatore: Ivan Del Prato 5.

Commenti

Girone D, i risultati della 4ª giornata: pari Modena, Fiorenzuola k.o. nell'anticipo a Lodi
Torna Spanò e la Reggiana spicca il volo, pokerissimo alla Pergolettese