Primo Piano

Le pagelle di San Marino-Reggio Audace: Ponsat ispirato, sorpresa Palmiero

Promossa la giovane difesa, così come il duo Cavagna-Alvitrez in mezzo al campo. Stecca solamente Narduzzo

Gianluca Ferrari
13.01.2019 17:45

Narduzzo 5,5 Non è chiamato a compiere grandi interventi ma si fa sorprendere dalla punizione di De Cristofaro, un errore non certo da lui e che costringe i granata a soffrire fino alla fine.

Bran 6 Torna titolare dal primo minuto e lo fa nel terzetto di difesa proposto da Antonioli, tenendo bene la posizione e sbagliando solamente qualche uscita.

Palmiero 6,5 Altro giovane lanciato nella mischia dal mister granata, alla seconda gara da titolare in stagione. Soffre pochissimo gli attaccanti di casa, provando spesso l'anticipo e limitando a zero gli errori. Adesso lo possiamo considerare una piacevole sorpresa, ma ha tutta la stoffa per diventare una solida realtà.

Cigagna 6,5 Nonostante sia un classe '99, oggi è il veterano della retroguardia granata. Disputa una gara attenta e pulita, risolvendo le situazioni più complicate con le buone o con le cattive.

Masini 6 Gara onesta dove alza spesso il piede dall'acceleratore preoccupandosi più della fase difensiva che di quella offensiva. Dalle sue parti, il San Marino non sfonda mai (dal 40' st Cozzolino s.v.).

Cavagna 6,5 Solita sicurezza in mezzo al campo. Insieme ad Alvitrez, si trova spesso in inferiorità numerica ma gioca sempre con attenzione ed intelligenza, non gettando mai via il pallone e fungendo da perfetto schermo davanti alla difesa. 

Alvitrez 6,5 Vedi sopra. Difficile toglierli il pallone dai piedi, batte perfettamente l'angolo per il raddoppio di Ponsat ed è sempre il punto di riferimento per i compagni che si trovano in difficoltà.

Belfasti 6,5 Dopo pochi minuti dal fischio d'inizio serve a Broso il pallone del possibile vantaggio e quando decide di spingere non ce n'è per nessuno, come quando fa partire l'azione dell'1-0 su un pallone perso dal San Marino. Diffiicile trovare un terzino sinistro come lui in Serie D.

Crema 6,5 Anche lui torna titolare dopo molto tempo e riscatta le ultime uscite giocando una partita di carattere e volontà, senza intestardirsi in dribbing o giocate difficili ma preferendo il gioco semplice e ordinato e sacrificandosi nella fase di rottura (dal 40' st Cozzari s.v.).

Ponsat 7,5 Doppietta d'autore: prima un bel diagonale di destro dopo aver domato un pallone non semplicissimo, poi un perfetto colpo di testa su schema da calcio d'angolo battuto da Alvitrez. Oggi bomber Zamparo era squalificato ma la sua mancanza non si è sentita.

Broso 6,5 Partita non eccelsa in cui non sfrutta alcune circostanze favorevoli per fare male, ma lavora sporco per la squadra e fornisce l'assist per il primo vantaggio di Ponsat.

All. Mauro Antonioli 6,5 Pur essendo un avversario modesto, affrontare il San Marino presentava diverse insidie soprattutto per l'indisponibilità di alcuni uomini chiave. Il mister granata ha schierato una formazione compatta ed equilibrata, scegliendo una difesa a 3 giovanissima ma ben supportata dal lavoro degli esterni e da due mediani più esperti come Alvitrez e Cavagna. In avanti, poi, ci ha pensato un ispiratissimo Ponsat.


Vota il migliore granata in campo

 

SAN MARINO: Pozzi 6; D'Addario 4,5, Guarino 5,5, Cola 5, Gremizzi 5, Marconi 5 (Chiacchio 5), Gasperi 5,5, De Cristofaro 6,5, Battistini 5,5; Pasquini 5 (Evaristi sv), Rrasa 5,5 (Spadafora 6) Allenatore: Simone Muccioli 5,5.

Commenti

Girone D, i risultati della 19ª giornata. Il Lentigione sfiora il colpo a Modena, Pergolettese sola in vetta
Doppietta di Ponsat e la Regia vola, San Marino k.o. a Bellaria