Primo Piano

Varone: «Ho ricevuto delle offerte però a Reggio sto bene. Vogliamo vincere il campionato»

Il "puma" elogia il calcio di mister Alvini: «Ci divertiamo e non fa sentire la stanchezza. Possiamo ancora crescere»

Mauro Falduto
05.01.2020 22:20

Ivan Varone domenica prossima osserverà i compagni dalla tribuna poiché squalificato, contro il Como il "puma" però si è fatto sentire in campo spronando la squadra a cercare la vittoria fino alla fine.

Com'è stato il ritorno in campo dopo le feste?
«È stata un'ottima ripresa. Non abbiamo accusato la fatica anche perchè quando sai come giocare la palla e hai una buona organizzazione in campo, non senti alcuna difficoltà».

Dove può crescere ancora questa Reggiana?
«I margini di miglioramento ci sono sempre. Il mister ci sta facendo crescere su tutto, anche sulle cose buone c'è sempre da migliorare ed è necessario concentrarsi su ogni singolo episodio perché in questo campionato può essere decisivo. Non dobbiamo mai abbassare la guardia».

Finora hai fatto 7 gol e stai facendo un grande campionato. Nessuna squadra di categoria superiore ti ha cercato ultimamente?
«Onestamente qualche chiamata l'ho ricevuta però alla Reggiana sto bene. Ho un bel feeling con il mister e con i miei compagni. Posso dire che non mi sono mai trovato così bene come qui a Reggio Emilia. A meno che non mi cacciano, io la mia scelta l'ho fatta. Poi certamente l'ambizione di qualsiasi calciatore è giocare in Serie A, ma spero di poterci arrivare un giorno con la Reggiana. Qui c'è un progetto importante e vogliamo cercare di vincere questo campionato».

Hai detto che con i compagni c'è un bel feeling. In campo date l'idea di divertirvi...
«Sì, quello del mister è un calcio innovativo. Io e i miei compagni siamo molto contenti anche perchè con questo gioco le nostre qualità emergono di più e questo ci permette di divertirci. Nonostante molti di noi siano nuovi in questa squadra, ci intendiamo subito e sembra che giochiamo insieme da una vita».

Commenti

Alvini: «La squadra non ha tradito nell'atteggiamento. Dal mercato aspetto una punta»
Valencia si presenta: «Forza e dribbling i miei punti di forza. Il mister mi vede bene sulla trequarti»