Primo Piano

La Reggiana fa il bello e cattivo tempo: con il Rimini è soltanto 2-2

I granata si fanno rimontare due reti dai romagnoli e sprecano con Scappini l'opportunità di vincere la partita

Gianluca Ferrari
23.10.2019 23:00

L'ennesima occasione persa, verrebbe da dire. La Reggiana domina il Rimini per oltre mezz'ora, va in vantaggio di due reti grazie ai gol di Varone e Scappini ma, complice l'espulsione di Martinelli (rosso e rigore procurato) si fa riprendere prima dell'intervallo e sbaglia il rigore del possibile 3-2 ad inizio ripresa (Scotti para su Scappini). Il 2-2 finale sa un po' di amaro in bocca per la truppa di Alvini che non riesce a gestire il doppio vantaggio maturato contro una squadra che lotta per le zone basse della classifica.

PRIMO TEMPO. I granata prendono subito il controllo della partita e dopo 8 minuti trovano già il vantaggio: incursione sulla sinistra di Kirwan che serve a centro area uno smarcatissimo Varone, che di testa insacca il suo quinto gol stagionale. La Reggiana cerca subito il gol del ko e sfiora il raddoppio prima con Scappini poi con Staiti le cui conclusioni finiscono a lato di poco. Il Rimini non sembra riuscire a opporre contromisure efficaci al gioco di Alvini e al 24' i granata trovano il raddoppio con un perfetto colpo di testa a giro di Scappini su assist perfetto di Staiti. Martinelli sfiora il 3-0 di testa su calcio d'angolo ma è proprio il difensore granata a commettere l'ingenuità che cambierà il corso della gara: già ammonito, si fa sorprendere dall'incursione in area granata di Palma, fermandolo in maniera fallosa e prendendosi il secondo giallo della partita. Rigore ed espulsione a favore del Rimini. Gerardi dal dischetto non sbaglia accorciando le distanze. Prima del riposo,i rivieraschi trovano addirittura il gol del pareggio con Ventola che ribadisce in rete una respinta di Narduzzo dopo una mischia in area granata.

SECONDO TEMPO. Alvini corre ai ripari inserendo Costa e Rozzio e avanzando Espeche a centrocampo, ma gli ospiti mancano clamorosamente il tris dopo appena due minuti di gioco. E' sempre il Rimini a dare una mano alla Reggiana: Finizio ferma con la mano una chiara occasione da rete in area romagnola e questa volta rigore ed espulsione sono a favore dei granata. Dagli undici metri, però, Scappini si fa ipnotizzare da Scotti con il punteggio che rimane bloccato sul 2-2. Ristabilità la parità numerica, gli uomini di Alvini riprendono in mano le redini del gioco, ma sono sempre gli ospiti a sfiorare nuovamente il 3-2 con Palma che colpisce la traversa con una bella e potente conclusione dalla distanza. La Reggiana prova a rialzarsi ma precisione e lucidità non sono più quelle del primo tempo: Scappini impegna ancora una volta Scotti con una bella girata su assist di Costa ma il portiere ospite respinge nuovamente il tentativo del bomber granata. Finisce 2-2 con la Reggiana che, ancora una volta, non riesce a superare una compagine in lotta per la salvezza e si vede costretta a ripensare nuovamente a tutte le occasioni mancate in questo avvio di stagione.


La diretta

Le pagelle

Le interviste:


I risultati della 11ª giornata


Vota il migliore granata in campo



Il tabellino

REGGIANA - RIMINI 2-2
Marcatori: 8' pt Varone, 24' pt Scappini, 38' pt rig. Gerardi, 45' pt Ventola
REGGIANA (3-4-2-1): Narduzzo; Spanò, Espeche (dal 15' st Rossi), Martinelli; Libutti, Radrezza (dal 1' st Rozzio) Varone (dal 38' st Brodic), Kirwan (dal 26' st Favale); Staiti, Zanini (dal 1' st Costa); Scappini. A disposizione: Voltolini, Santovito, Muro, Haruna, Iaquinta. Allenatore: Massimiliano Alvini.
RIMINI (3-5-2): Scotti; Nava, Ferrani (25′ pt Gerardi), Oliana; Finizio, Palma, Van Rasbeeck (9′ st Montanari), Cigliano (9′ st Silvestro), Picascia; Candido (33′ st Mancini), Ventola (9′ st Arlotti). A disposizione: Santopadre, Sala, Petrovic, Pari, Lionetti, Messina, Bellante. Allenatore: Renato Cioffi.
Note: Spettatori: 6.044. Incasso di 30,360 euro. Angoli 6-4 per la Reggiana. Espulsi: Martinelli per doppia ammonizione al 37′ pt e Finizio al 5′ st per fallo di mano. Ammoniti Ferrani, Montanari, Palma, Oliana e Gerardi.

Commenti

I risultati della 11ª giornata. Vittorie per Padova e Vicenza, il Modena si rilancia col Carpi
Alvini: «Abbiamo fatto tutto da soli. Dobbiamo ancora crescere»