Primo Piano

Igor Radrezza: «La Serie C deve essere un punto di partenza»

«Regista, trequartista o seconda punta: sono a completa disposizione del mister»

Redazione TuttoReggiana
20.07.2019 19:00

In forza al Crema ha fatto male alla squadra di Antonioli sia all'andata che al ritorno, ora Igor Radrezza torna ad affacciarsi in Serie C, categoria nella quale manca dal 2015, con la voglia di stupire. In passato per il centrocampista classe '93 due esperienze in B a Padova, in Lega Pro a Castiglione (C2), Monza e Renate poi in D al Campodarsego.

Come mai la Reggiana?
«È successo tutto nel giro di pochi giorni: il direttore Tosi mi ha contattato e in breve tempo abbiamo trovato l'accordo. Inutile negarlo, tutti vorrebbero venire a Reggio ed io sono qui per dimostrare che ho voglia di fare bene».

Sei pronto per la Serie C?
«All'inizio la categoria non era certa, poi la notizia dell'avvenuto ripescaggio ha reso contenti sia noi giocatori che l'intera piazza di Reggio. La Serie C deve essere un punto di partenza».

Con che aspettative ti affacci a questa nuova stagione?
«Voglio migliorare giorno dopo giorno assieme allo staff e ai compagni. Dobbimo fare gruppo subito, capire le idee e le esigenze del mister poi a inizio campionato scopriremo dove potremo arrivare».

Con il Crema ti ricordiamo nel ruolo di regista: è quello la tuo posizione preferita?
«Posso agire in un centrocampo a due davanti alla difesa oppure da trequartista o seconda punta. Ho ricoperto più posizoni negli ultimi anni, mi metto a completa disposizione del mister».

Commenti

Da Carpi a San Benedetto del Tronto: le 19 trasferte della Reggiana
Andrea Russo non è più il responsabile dell'area Social Media della Reggio Audace