Primo Piano

Coppa Italia Serie D - Buona la prima per i granata, Broso stende il Sasso Marconi

Applausi da parte dei quasi 3000 reggiani presenti al Mirabello

Lorenzo Chierici
26.08.2018 18:20

La Reggiana vince e convince, anche se soprattutto nella ripresa. Al di là del risultato, comunque, è stata accolta alla grande allo stadio Mirabello da quasi tremila persone, in quello che è sempre stato il "tempio" del calcio granata e che oggi rappresenta il luogo del rilancio di una nuova società che, partendo dalla Serie D, sogna di riportare la squadra nel calcio che conta. Domenica i granata di nuovo in campo, nel derby contro il Lentigione, per il primo turno di Coppa Italia. La Reggio Audace, al Mirabello, si fa vedere con la terza divisa, quella nera, coi pantaloncini bianchi, mentre il Sasso Marconi, in questa prima uscita ufficiale, in occasione del preliminare di Coppa Italia, gioca in maglia gialla. 

LE FORMAZIONI. Mister Mauro Antonioli, dopo l'amichevole di Scandiano, in questo primo turno ufficiale, schiera la sua Audace con un interessante 4-3-1-2, con Davide Narduzzo tra i pali, Bran sulla destra e Belfasti a sinistra, con capitan Rozzio e Cigagna al centro della difesa. A centrocampo, davanti alla difesa, gioca il play maker Cavagna, con la maglia numero dieci, con Crema alla sua destra e Osuji a sinistra. In attacco il tridente formato da Luche e Broso, con Pastore dietro di loro, poi sostituito da Zaccariello nel secondo tempo, con avanzamento di Osuji nel ruolo di fantasista. Il Sasso Marconi si contrappone con un modulo praticamente identico, con Della Rocca, certamente il giocatore più talentuoso fra gli ospiti, ha spesso giocato dietro alle punte Girotti e Negri.

PRIMO TEMPO. La partita parte discretamente e i ritmi sembrano discreti, poi l'intensità cala gradualmente e le emozioni si contano sulle dita di una mano, ma in questa fase della stagione ce lo si poteva aspettare. Dopo 3 minuti è Della Rocca a calciare di sinistro, cercando il primo palo, ma Narduzzo si allunga e sventa la minaccia, bloccando a terra a terra. La Reggiana tiene palla, ma combina poco e il Sasso Marconi si fa di nuovo pericoloso con un tiro di Betti sul fondo al 18'. I granata mantengono il possesso del pallone, ma al 23' Crema sbaglia un disimpegno e permette a Girotti di battere a rete, ma il tiro termina a lato. 

SECONDO TEMPO. La Reggiana, nella prima frazione di gioco ha fatto davvero fatica a livello offensivo e mister Antonioli, tra il primo e il secondo tempo, ha quindi pensato di togliere Pastore, inserendo il centrocampista Zaccariello, scuola granata, con l'avanzamento di Osuji nel ruolo di trequartista. Per la cronaca, dopo 5', su corner, Cigagna, autore di un'ottima gara, calcia malissimo al volo e la palla finisce sul fondo. Quando meno te lo aspetti la Reggiana passa al suo primo vero tiro in porta di tutta la gara: al 14' splendida azione della Reggiana, Zaccariello deve Belfasti sulla sinistra, da dove il fluidificante granata fa partire un cross perfetto a tagliare dietro alla linea difensive, dove Broso si avventa, da centravanti navigato, e di piatto destro mette il pallone alle spalle dell'incolpevole Monari: 1-0 per la Reggiana. Poco dopo gran palla per Osuji che segna, ma il colored granata è in posizione di offside. Al 20' bel cross di Cavagna su punizione per la testa di Rozzio che indirizza però il pallone tra le braccia del portiere avversario. Al 27' i granata sfiorano il raddoppio: da un corner da sinistra, Luche riceve il pallone da sinistra, poi si accentra e scarica un gran tiro che termina di pochissimo al di sopra della traversa. Al 29' la Reggiana avrebbe potuto chiudere il conto: contropiede perfetto della Reggiana 3 contro 1 con palla a Luche che, tutto solo davanti a Monari, rallenta, cerca l'angolo, ma il portiere non va per terra e aspetta il tiro dell'attaccante granata, per poi compiere un prodigio, negando il gol al numero sette dell'Audace con un grande intervento sulla sinistra. Al 34' splendida azione dell'ottimo Luche sulla destra che mette in mezzo un pallone un po' lungo che Scognamilio, sbagliando, rimette in mezzo, favorendo il tiro di Zaccariello, che è purtroppo da dimenticare. La Reggiana continua poi a gestire la situazione con personalità, tanto da arrivare al triplice fischio alzando le braccia al cielo, per poi ringraziare prima gli ultrà nella zona destra della tribuna, poi il resto del pubblico. Vai Regia, il solco è tracciato.


La diretta

Le pagelle

Le interviste:


Vota il migliore granata in campo



Il tabellino

REGGIO AUDACE-SASSO MARCONI 1-0 (0-0)
Marcatori: st 14' Broso.
REGGIO AUDACE (4-3-1-2): Narduzzo; Bran (47' st Bonora), Rozzio, Cigagna, Belfasti; Crema, Cavagna, Crema (43' st Cozzari); Pastore (1' st Zaccariello); Luche (47' st Masini), Broso (35' st Rizzi). A disp. Rossi, Masini, Bonora, Cozzolino, Palmiero, Lusetti. All. Antonioli.
SASSO MARCONI (4-3-3): Monari; Cosner, Giacomoni, Serra, De Lucca (35' st De Vita); Betti (24' st D'Antini), Dall'Ara (31' st Scognamilio), Tonelli; Negri (15' st Sanzo), Della Rocca, Girotti (26' st Barranca). A disp. Nadalini, De Vita, Poppi, Piazzi, Satalino, Barranca. All. Moscariello.
Arbitro: Zamagni di Cesena.
NOTE - Ammoniti: Tonelli, Sanzo. Angoli: 3-1. Recupero tempo: pt 1', st 5'. Spettatori: 2566 per un incasso di 20325 euro.
 

Commenti

Le pagelle di Reggiana-Sasso Marconi
Mister Antonioli: «Piacevolmente sorpreso da questa squadra e dal calore del pubblico»