Primo Piano

Kargbo ancora a segno: «Con la Reggiana sto crescendo molto»

«Le urla del mister mi aiutano a maturare. Il gol? Un'azione provata in allenamento»

Mauro Falduto
18.01.2020 20:40

A segno da quattro partite consecutive, Augustus Kargbo si sta rivelando un elemento fondamentale per l'attacco granata, spesso decisivo per l'esito dei match, come contro l'Imolese.

Nel finale della partita hai avuto qualche problema fisico e sei stato sostituito. Ora come stai?
«Molto meglio. Ho preso una testata e mi girava un po' la testa. Fortunatamente non è uscito del sangue, è stata solo una botta».

Contento per il gol?
«Certo, è sempre bello aiutare la squadra e poter contribuire alla vittoria».

Con te mister Alvini urla molto. Sono urla che stanno servendo...
«Si, ti aiutano a crescere. Quando sei in campo, devi sempre restare concentrato. Il mister su questo mi sta dando una grossa mano e non posso che essere contento».

Ci racconti l'azione del tuo gol?
«Era tutto preparato, anche perché sapevamo che l'Imolese preferisce giocare a zona. Kirwan mi ha servito l'assist rasoterra perfetto ed io mi sono fatto trovare al posto giusto».

Oggi hai segnato di sinistro, domenica scorsa di destro e hai fatto anche gol di testa. Ti senti un giocatore vero?
«In realtà mi sento ancora un bimbo, ma sto crescendo molto e voglio continuare a dare una mano ai miei compagni».

Stai giocando sempre...
«Penso solo a mettermi a disposizione del mister, ma sono convinto che chiunque di noi che andrà in campo darà sempre il massimo».


Vota il migliore granata in campo di Imolese-Reggiana

Commenti

I risultati della 22ª giornata. Il Vicenza non perde un colpo, Carpi k.o.
Gli highlights di Imolese-Reggiana 1-2