Primo Piano

Ajeti: «Una rete nata in allenamento. Possiamo adattarci a qualsiasi modulo»

Il centrale albanese in coppia con Rozzio ha concesso pochissime occasioni al Vicenza: «Ora mi sento bene, lavoro per evitare delle ricadute»

Redazione TuttoReggiana
23.01.2021 19:20

Con il suo colpo di testa sul preciso assist di Radrezza, Arlind Ajeti ha sbloccato il risultato contro il Vicenza contribuendo assieme a Rozzio a blindare la porta di Cerofolini.

 

Il primo gol in maglia granata è nato da uno schema che provate in allenamento?
«Sì, è tutto nato da uno schema che abbiamo provato durante la settimana anche se un gol così bello in allenamento non eravamo mai riusciti a farlo. Per me segnare è stata una grande emozione anche perché ha contribuito alla vittoria di questa partita così importante».

Hai una dedica particolare?
«Lo voglio dedicare a tutti i tifosi che rimangono fuori dallo stadio e non possono incitarci durante le partite. Per loro come per noi è stato un momento difficile. Abbiamo sempre bisogno del loro sostegno ed è per questo che il mio gol è per tutti i nostri tifosi».

Nonostante la vittoria, subire una rete allo scadere vi ha fatto arrabbiare…
«Sì, l’obiettivo di noi difensori è cercare di vincere la partita senza prendere gol.  Purtroppo il Vicenza è riuscito comunque a segnare alla fine, ma oggi la cosa più importante per noi era portare a casa i tre punti».

Com’è stato giocare in questa difesa a quattro in coppia con il capitano Paolo Rozzio?
«Per essere la prima volta che giocavamo con questo modulo, direi che abbiamo fatto un’ottima partita. In ogni caso siamo dei professionisti e dobbiamo saper giocare con qualsiasi schema».

Dopo i problemi fisici che hai avuto, ora come stai?
«Mi sento bene. Sono stato fuori un po’ di settimane e so di non essere ancora al 100% della condizione. Nessuno sa se sono problemi fisici completamente risolti, ma io sto facendo di tutto per evitare ricadute».
 

Vota il migliore granata in campo di Reggiana-Vicenza

Commenti

Serie B, i risultati della 19ª giornata. Regia in zona play out ma dietro si ferma solo il Pescara
Alvini ha fatto di necessità virtù e la Regia è tornata a sorridere. Ora serve l'ultimo assist di Tosi...